Economia

Commercio ambulante, soprattutto imprese straniere

Le imprese straniere attive nel commercio ambulante di abbigliamento e calzature e rappresentano il 57,2% del totale

Gli ambulanti stranieri nei mercati italiani oggi superano, nel tessile e nel settore delle calzature, quelli italiani.

Sono 43.187 le imprese straniere attive nel commercio ambulante dei prodotti del settore e rappresentano il 57,2% del totale. I dati emergono da alcune elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

L'avanzata delle imprese straniere, soprattutto marocchine, senegalesi e cinesi, a sorpresa c'è anche tra le bancarelle di fiori e prodotti da giardino.

Il settore del commercio ambulante complessivamente resta ancora, per qualche punto percentuale, di dominio italiano (50,8%).

Complessivamente le imprese straniere attive in Italia sono 469.092, in crescita rispetto al 2011 del 13,2%.

Il caso della Lombardia al di là del commercio ambulante suscita curiosità per quanto riguarda la ristorazione. All'ombra della Madonnina le pizze egiziane sorpassano gli involtini primavera: i titolari di ristoranti nati in Egitto attivi in Lombardia sono 1335 contro 695 cinesi.

E sempre gli egiziani sono i primi per numero di titolari di attività del commercio al dettaglio di alimentari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio ambulante, soprattutto imprese straniere

MonzaToday è in caricamento