Dopo due mesi di sciopero i lavoratori della KFlex tornano in azienda e denunciano la proprietà

Le organizzazioni sindacali hanno annunciato di aver avviato le procedure per denunciare l'Isolante K-FLEX di Condotta Antisindacale

I lavoratori fuori dalla KFlex durante il presidio

Giovedì mattina i lavoratori della K-Flex di Roncello torneranno in azienda. Dopo due mesi e mezzo di sciopero gli operai hanno scelto di porre fine al presidio che li ha visti impegnati per difendere il proprio diritto al lavoro e opporsi al 187 licenziamenti annunciati dall'azienda.

Le organizzazioni sindacali hanno annunciato di aver avviato le procedure per denunciare l'Isolante K-FLEX di Condotta Antisindacale ex art. 28 L.300 del 20 Maggio 1970. "A seguito del mancato rispetto da parte dell'azienda dell'accordo del 28/12/2016, dell'indisponibilità ad aprire una trattativa per discutere un piano industriale che preveda il mantenimento di un insediamento produttivo e di una parte dei posti di lavoro e delle motivazioni riportate nella procedura di licenziamento collettivo ex art.4 L. 223 del 1991 ci rivolgiamo alle autorità competenti per chiedere l'annullamento della procedura di licenziamento collettivo" spiegano in una nota i rappresentanti.

I lavoratori e le lavoratrici hanno deciso di sospendere l'iniziativa di Sciopero iniziata il 24 gennaio 2017 e sono pronti a riprendere l'attività lavorativa giovedì dalle ore 6 con i turni di lavoro precedentemente assegnati.

"Rimane lo stato di agitazione permanente dei lavoratori e delle lavoratrici della Isolante K-FLEX che si riservano ogni iniziativa per continuare la mobilitazione per modificare la decisione aziendale di chiudere la produzione in Italia e licenziare i 187 lavoratori".

Intanto la proprietà ha fatto sapere che nel corso del recente incontro svoltosi presso l’ARIFL (Agenzia Regionale per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro), "K-FLEX ha sottoposto alle rappresentanze sindacali una prospettiva per poter giungere ad un accordo tra le parti sociali e risolvere la vertenza sindacale riguardante i 187 lavoratori della K-FLEX coinvolti dalla riorganizzazione della sede di Roncello", proponendo "una adeguata prima offerta economica di incentivazione – unitamente all’adozione di strumenti di politiche attive, aggiuntive a quanto già messo a disposizione dalla Regione – che possa consentire la prosecuzione della trattativa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento