Gelsia, approvato il bilancio 2011

Durante il mese di maggio i consigli di amministrazione delle società hanno approvato i progetti di bilancio relativi all’esercizio chiuso il 31.12.2011 che sono stati sottoposti all’approvazione della Assemblea dei Soci di fine giugno.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

COMUNICATO STAMPA

APPROVATI I BILANCI D’ESERCIZIO 2011 E IL CONSOLIDATO DI GRUPPO
Durante il mese di maggio i consigli di amministrazione delle società hanno approvato i progetti di bilancio relativi all’esercizio chiuso il 31.12.2011 che sono stati sottoposti all’approvazione della Assemblea dei Soci di fine giugno.

SEREGNO -  12 luglio 2012. Martedì 26 giugno u.s. l’Assemblea dei Soci di AEB SpA ha approvato all’unanimità il Bilancio d’esercizio 2011 e preso atto del Bilancio consolidato del Gruppo AEB-Gelsia, documento consuntivo che ricomprende al suo interno i dati delle società controllate (Gelsia Srl, Gelsia Reti, Gelsia Ambiente Srl).
Per quanto concerne i dati relativi all’anno 2011 della capogruppo AEB SpA, la stessa evidenzia ricavi operativi per 16.758.000 Euro e un margine operativo lordo (EBITDA) di 5.462.000 Euro. Il risultato ante imposte ammonta a 15.413.000 Euro, mentre il risultato netto è di 15.087.000 Euro, che risente fortemente degli esiti delle operazioni straordinarie portate a termine nel 2011 a completamento del piano industriale approvato dal Gruppo nel 2009 e, in particolare, la fusione per incorporazione di MBM SpA (Bovisio Masciago) e il conferimento in Gelsia Reti Srl del complesso aziendale costituito dalle attività, passività e rapporti giuridici relativi alle reti gas, elettriche e illuminazione pubblica di AEB SpA e ASML SpA.

I risultati relativi a Gelsia Srl, società di vendita del Gruppo, presentano ricavi operativi per 180.119.000 Euro, un margine operativo lordo di 16.910.000 Euro e un risultato al lordo delle imposte di 8.938.000 (+30% rispetto al 2010).
L’esercizio 2011 si è caratterizzato per una riduzione delle vendite di gas metano a causa di un inverno particolarmente mite (-43,8 milioni di stmc pari ad una riduzione del 13,2%). L’azione commerciale condotta nei territori extra rete ha consentito di mantenere sostanzialmente invariato il numero di clienti del Gruppo.
Nel settore energia elettrica il portafoglio clienti è stato consolidato, con un consistente incremento delle vendite sul mercato libero per 42,6 Gwh (dato 2010: +28,7 Gwh).

Il bilancio di Gelsia Reti Srl – società che si occupa della distribuzione di gas metano, energia elettrica e illuminazione pubblica - evidenzia risultati molto positivi, chiudendo con un utile lordo di 7.383.000 Euro. L’esercizio 2011 ha infatti fatto segnare un miglioramento del margine operativo di oltre il 5%, grazie al consolidamento delle politiche riorganizzative e di miglioramento adottate sin dalla costituzione di Gelsia Reti e sviluppate nel corso degli anni.
 
Il bilancio 2011 di Gelsia Ambiente Srl – società che opera nel settore raccolta/trasporto rifiuti e spazzamento strade in 12 comuni nell’ambito della provincia di Monza e Brianza e nel Comasco – segnala un risultato lordo di 932.000 Euro (+25,9% rispetto al 2010), dato che riflette tutti gli sforzi fatti per migliorare la qualità del servizio, potenziare la raccolta differenziata e contrastare l’abbandono dei rifiuti su strade e aree pubbliche.

I dati che emergono dal bilancio Consolidato 2011 del Gruppo AEB-Gelsia mostrano un risultato positivo, con ricavi operativi pari a 216.614.000 Euro, un margine operativo lordo di 35.993.000 Euro (+8,5% rispetto al 2010) e un risultato ordinario di 18.596.000 Euro (+10,2% rispetto al 2010). Il risultato finale al lordo delle imposte (11.243.000 Euro) è peraltro in calo rispetto al 2010. Questo dato è infatti influenzato dalla pesante congiuntura economica internazionale - che ha inciso negativamente sul prezzo di approvvigionamento dell’energia e, conseguentemente, sulle attività del Gruppo - e dalla maggiore tassazione dovuta alla cosiddetta “Robin Tax”.

Anche nel 2011 il Gruppo AEB-Gelsia ha realizzato un ambizioso piano di investimenti, per un importo complessivo di 18.709.000 di Euro, così ripartiti:



“L’esercizio 2011 ha visto la realizzazione di diverse operazioni straordinarie, necessarie per identificare la composizione definitiva del Gruppo e della sua compagine societaria – dichiara il Presidente di AEB SpA Maurizio Bottoni -  Il bilancio consolidato del Gruppo AEB-Gelsia evidenzia risultati positivi e una struttura patrimoniale equilibrata, nonostante le problematiche legate al periodo di congiuntura economica negativa. Gli ottimi risultati raggiunti dal Gruppo hanno permesso di confermare la remunerazione del capitale investito dai Comuni soci a favore dei quali il Gruppo ha deliberato la distribuzione di dividendi complessivamente pari ad Euro 2.732.885”

“Il Bilancio 2011 – ha dichiarato Giacinto Mariani, Sindaco del Comune di Seregno, ente che detiene il 73% di AEB – conferma che il Gruppo AEB-Gelsia è fra le maggiori multiutility lombarde. Nonostante la crisi e il calo del giro d'affari, abbiamo incrementato, a livello consolidato, il risultato operativo. Il Gruppo AEB-Gelsia è una realtà sana che produce utili per i suoi soci. Non ci nascondiamo che l'evoluzione del contesto competitivo del mercato dell’energia pone alle aziende locali nuove sfide di crescita. Per questo dobbiamo pensare a nuovi partner, avendo sempre come bussola il radicamento territoriale. Ma vogliamo lanciare un messaggio chiaro a chi, sulle pagine dei giornali, bussa alla nostra porta: Gelsia non è in vendita. E, soprattutto, non è in svendita”.

Torna su
MonzaToday è in caricamento