Italia preda della "cuocomania": settore in crescita anche in Brianza

Nonostante la crisi dal 2009 il numero delle attività impegnate nel settore della ristorazione è cresciuto: a Monza il dato è +20,7%

Una pizza

Il cibo, una delle passioni del Bel Paese non conosce crisi e a dimostrarlo sono i dati.

Secondo una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese l’Italia, e la Brianza non ne è immune, è in preda a una vera e propria “cuocomania”.

A spingere tanti a trasformare la passione per i fornelli in lavoro è stata soprattutto la crisi e recenti rilievi hanno dimostrato che il settore della ristorazione in Italia è in crescita e non conosce recessione.

Tra il 2009 e il 2014 il numero di attività commerciali, tra ristoranti, locali d’asporto, ambulanti, gelaterie, pasticcerie e bar, è cresciuto del 12,7%.

La variazione più elevata d’Italia si registra in Sicilia, a Palermo (+27,5%), ma si posiziona bene anche la Lombardia con Milano (+22,6%) e il territorio brianzolo. A Monza e Brianza il numero di locali e attività legati alla ristorazione è cresciuto in cinque anni del 20,7%.

Tra le nuove imprese della ristorazione iscritte nei primi nove mesi del 2014 in Italia il 40,8% ha come titolare un under35, il 38,8% una donna e 1 impresa su cinque è guidata da uno straniero, dato che sale al 30,1% nella ristorazione con preparazione di cibi da asporto senza somministrazione, mentre il 44,4% delle nuove gelaterie e pasticcierie in Italia è “rosa”.

La Camera di commercio di Monza, nell'ambito dell'Accordo di Programma Competitività tra Sistema Camerale lombardo e Regione Lombardia, inoltre sostiene il bando “Creatività e commercio: spazi espositivi per l'attrattività territoriale” che mette a diposizione delle imprese del commercio e della ristorazione attive in Lombardia, oltre 620mila euro di contributi a fondo perduto per la realizzazione di vetrine e spazi espositivi creativi da parte di esercizi pubblici e commerciali che migliorino l’esperienza di visita e promuovano lo shopping esperienziale ed emozionale nei punti vendita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 4 marzo 2015 alle ore 12.00 del 24 marzo 2015, e comunque fino a esaurimento risorse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento