Venerdì, 22 Ottobre 2021
Economia Lentate sul Seveso

Lentate, nasce il Polo dei Mestieri e del Legno: trovare lavoro è possibile

Il 53% delle assunzioni richieste è a tempo indeterminato, circa 1 su 4 è di difficile reperimento. Per essere assunti nel settore? Meglio avere esperienza. Pochi i giovanissimi che riescono a trovare spazio. Per loro nasce a Lentate sul Seveso il nuovo Polo Formativo dei mestieri e del Legno Arredo realizzato da FederlegnoArredo e ASLAM

Nasce in Brianza il nuovo Polo Formativo dei mestieri del Legno Arredo realizzato da FederlegnoArredo e ASLAM Associazione Scuole Lavoro Alto Milanese che sarà attivo a Lentate sul Seveso dal 2013. E la Brianza conferma la sua vocazione al settore con quasi 6mila tra imprese e unità locali attive tra Monza e Como nel legno arredo, tra fabbricazione e commercio. In particolare, Monza e Brianza presenta una densità di quasi 9 imprese del settore per kmq. A cui si aggiungono quasi 900 imprese e unità locali attive nel design tra Monza e Brianza e Como. E le imprese del legno mobile a Monza e Brianza preferiscono chi ha esperienza: per il 2011 le assunzioni richieste dalle imprese per cui è prevista come requisito rappresentavano il 67,1% del totale. Il 53% delle assunzioni richieste è a tempo indeterminato, ma circa la metà è di difficile reperimento. Pochi i giovanissimi che riescono a trovare spazio nel settore: solo il 7,6% delle assunzioni previste nel settore richiedono esplicitamente un under 25.  Sono alcuni dati emersi durante la presentazione presso la Camera di commercio di Monza e Brianza del nuovo Polo Formativo dei mestieri del Legno Arredo in Brianza realizzato da FederlegnoArredo e ASLAM Associazione Scuole Lavoro Alto Milanese.
“In questo periodo di incertezze, di crisi politica, economica e delle istituzioni, impegnarsi in un progetto ambizioso come un Polo Formativo dei mestieri del Legno Arredo è una sfida per il territorio in grado di infondere fiducia e di proiettarci nel futuro. Rappresenta poi per la Brianza un valore aggiunto, la possibilità di preservare, tramandare e far crescere le competenze artigianali nel legno arredo già presenti sul territorio – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza. In questo progetto la Camera di commercio sarà della partita, anche perché solo credendo nell’uomo, possiamo ripartire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lentate, nasce il Polo dei Mestieri e del Legno: trovare lavoro è possibile

MonzaToday è in caricamento