La Candy “scappa” da Brugherio, 340 licenziamenti: è sciopero

L'azienda ha annunciato il piano di riorganizzazione dello stabilimento di Brugherio: 340 gli esuberi. I lavoratori e i sindacati dicono no: martedì sciopero e presidio davanti ai cancelli della fabbrica. La Fiom: "Segni di disimpegno"

Il presidio di martedì mattina - Foto da Fb P. Occhiuto

Tecnicamente, una riorganizzazione. Praticamente, la decisione di spostare la produzione altrove e di licenziare centinaia di lavoratori. 

La Candy Hoover Group ha ufficializzato il progetto di riorganizzazione dello stabilimento di Brugherio e ha annunciato che, nella stessa fabbrica, ci saranno 340 esuberi. 

Un piano, sanguinoso per i lavoratori, al quale i sindacati hanno deciso di rispondere, martedì mattina, con una protesta e un presidio davanti ai cancelli dell’azienda. 

“La Direzione Aziendale - ha annunciato la Fiom Cgil in una nota -  nell'incontro tenuto lo scorso 23 giugno in Confindustria di Monza e Brianza, ha annunciato un piano di ristrutturazione che la delegazione sindacale ha giudicato irricevibile. Ridurre così drasticamente la forza lavoro equivale a dire che si sta mettendo in atto un reale disimpegno del Gruppo rispetto al sito produttivo di Brugherio”.

“Non è accettabile che la soluzione più facile sia, ancora una volta, una nuova dichiarazione di esuberi - hanno attaccato i sindacalisti -. Per questo motivo ci sarà una prima forma di mobilitazione proclamando due ore di sciopero per ogni turno di lavoro tenendo, contemporaneamente, dalle ore 8 alle 10, un presidio di lavoratori davanti i cancelli”.

sciopero candy - Foto Fb Pietro Occhiuto-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento