Pioggia e maltempo, danni al turismo per 750 milioni di euro

Calo del 10-20% nelle prenotazioni rispetto alle aspettative del mese: danni economici ingenti per il settore turistico

Foto Overplace

Per chi aveva aspettato un anno intero per godersi il sole e il caldo in totale relax a luglio c'è stata molta delusione.

La pioggia e il maltempo non hanno intralciato solo le aspettative dei vacanzieri e fatto innervosire chi è rimasto in città ma hanno inciso, non poco, sui bilanci delle agenzie di viaggio.

La Camera di Commercio di Monza e Brianza ha effettuato una stima portando alla luce le perdite derivate dai capricci del meteo.

Tra mancate prenotazioni e weekend sfumati il luglio piovoso è costato al sistema 750 milioni di euro.

Questo il dato sul territorio nazionale mentre 150 milioni il calo negli incassi del settore turistico in Lombardia.

Le mete turistiche più danneggiate dal maltempo sono in gran parte al mare. Ma anche in montagna, nelle città d’arte, alle terme. Si scelgono, come possibile alternativa, l’estero e anche altre parti d’Italia, non colpite dal maltempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento