Economia Stazione / Via Filippo Turati

Berlusconi vuole Rai Way: offerta di 1,2 miliardi per le antenne Rai

Mediaset attraverso una società controllata con sede a Lissone ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto su Rai Way, gestore del segnale radiotelevisivo della tv pubblica

Berlusconi all'assalto della Rai.

Il cda di Ei Towers, società con sede in via Turati a Lissone, detenuta al 40% dal Cavaliere, ha deciso di lanciare un’opa totalitaria sulle azioni Rai Way per un valore complessivo dell’operazione pari a oltre 1,2 miliardi di euro (circa 4,5 euro per azione).

A renderlo noto è stata la stessa società durante la notte con una comunicazione ufficiale pubblicata sul sito di Borsa Italiana.

Rai Way è una società per azioni del gruppo Rai che possiede la rete di diffusione del segnale radiotelevisivo della Rai e ha il compito di gestire e mantenere tali impianti di diffusione.

Intanto a Piazza Affari i titoli volano: alle 9.40 di mercoledì Rai Way ha fatto segnare un +16,54%, Ei Towers +8,51%.

"Il pagamento della componente in contanti" precisa Ei Towers "è integralmente garantito da un primario istituto di credito internazionale il quale concederà un finanziamento all'Offerente per far fronte al relativo pagamento".

Mediaset dopo aver "esaminato e approvato i termini e le condizioni dell'operazione comunicata in data odierna da EI Towers per costruire un'aggregazione nazionale dell'infrastruttura di trasmissione televisiva" ha annunciato che "voterà a favore della proposta di aumento di capitale sociale nell'assemblea straordinaria di EI Towers prevista per il 27 marzo 2015".

L'opas partirà dopo quella data ed avrà una durata tra i 15 e i 40 giorni e dovrebbe concludersi comunque entro l'estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi vuole Rai Way: offerta di 1,2 miliardi per le antenne Rai

MonzaToday è in caricamento