Economia Ceriano Laghetto

Gianetti Ruote: Il 4 agosto i vertici dell'azienda convocati al Mise

Andrea Monti (Lega): "Non si gioca con la vita delle persone e con il futuro della Lombardia e dell'Italia"

Vicenda Gianetti Ruote: (forse) per i lavoratori è la volta buona. Il prossimo 4 agosto i vertici della nota azienda di Ceriano Laghetto sono stati convocati al Ministero dello Sviluppo Economico.

Dopo un mese esatto da quando, lo scorso 4 luglio, i lavoratori hanno ricevuto la lettera di licenziamento, il Mise si incontrerà con i proprietari della prestigiosa azienda che produce ruote per veicoli.

Nel frattempo i lavoratori si sono mobilitati. Fin da subito un presidio davanti ai cancelli della fabbrica con tutte le sigle sindacali, il sostegno bipartisan della politica, l’impegno della Provincia di Monza, e giovedì 29 luglio anche lo svolgimento di un grande consiglio comunale davanti all’azienda.

Adesso la notizia della convocazione dei vertici della Gianetti Ruote a Roma. “Spero che, nell'interesse primario dei lavoratori licenziati, si possa giungere ad una soluzione condivisa - dichiara Andrea Monti, vice capogruppo del Carroccio in Regione Lombardia -. Dalla proprietà ci aspettiamo un atteggiamento diverso: è arrivato il tempo di dare risposte serie ai lavoratori e alle Istituzioni, di  cogliere le occasioni offerte dal Ministero e di provare a chiudere con dignità una brutta pagina aperta nel peggiore dei modi. La tutela dei lavoratori è primaria. Non si gioca con la vita delle persone e con il futuro della Lombardia e dell'Italia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianetti Ruote: Il 4 agosto i vertici dell'azienda convocati al Mise

MonzaToday è in caricamento