Una carta d’identità per i mobili prodotti in Brianza

Il progetto nato in collaborazione coi distretti di Matera e Teramo. Un quadratino da apporre sulle etichette conterrà informazioni riguardo a luogo e filiera di produzione, ma anche a garanzia e manutenzione

D’ora in avanti le anagrafi saranno due. Una, il “solito” vecchio ufficio che conosciamo e che si trova in Comune. L’altra invece avrà sede nella Camera di Commercio:  nasce infatti il Passaporto del mobile, una carta d’identità dei prodotti realizzati in Brianza che permetterà, nelle intenzioni, “ di associare al valore materiale costituito dai prodotti il valore immateriale costituito dai contenuti informativi”. Il progetto è stato pensato in collaborazione con le Camere di Commercio di Matera e Teramo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


DI CHE COSA SI TRATTA -  In che modo sarà possibile? Il progetto si realizzerà applicando etichette "intelligenti" su cui compare un quadratino bianconero: inquadrandolo con il proprio smartphone, sarà possibile accedere tutta una serie di contenuti come caratteristiche tecniche, informazioni sulla filiera e luogo di produzione; inoltre, saranno rese disponibili informazioni relative alla garanzia, manutenzione e utilizzo del prodotto. Per aderire, le aziende dovranno registrarsi utilizzando uno username e una password personalizzate, e compilare le schede tramite un apposito modello (in inglese form) in cui inserire le informazioni. Sarà poi il sistema a creare in automatico un codice bidimensionale  - il famoso quadratino.

VIETATO BARARE - La scheda prevede alcune voci standard e la possibilità di aggiungerne altre personalizzate a seconda dell'esigenza.Tutte  le informazioni sono inserite come autocertificazione. Non è prevista infatti alcune forma di controllo. Ci si rimette, quindi, alla buona fede dei produttori. E una volta completata la procedura? Dopo aver creato il codice, sarà possibile utilizzarlo allegandolo a depliant, pannelli del tipo utilizzato nelle manifestazioni fieristiche, e in ogni altro spazio comunicativo adatto, ma anche, per esempio, nella pubblicità sui giornali.


INFORMAZIONI - Per saperne di più è possibile collegarsi al sito www.passaportodelmobile.it o contattare direttamente la Camera di Commercio di MB: e mail passaportodelmobile@mb.camcom.it, telefono tel. 039/2807571 - 039/2807407

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento