Com. Stampa: La Brianza parla il real estate

Investire in Brianza? Conviene per l’accesso al mercato, il sistema formativo e la cultura pro-business: tutti fattori trainanti del territorio a livello internazionale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Monza, 6 giugno 2012. Investire in Brianza conviene. Soprattutto per alcuni fattori trainanti che il territorio possiede: a partire dalla disponibilità all’accesso al mercato, passando attraverso il sistema formativo per arrivare alla cultura pro-business diffusa capillarmente. Dei 12 fattori chiave che gli investitori internazionali riconoscono per misurare l’attrattività di un territorio, la Brianza supera il benchmark di riferimento in 9 casi: accesso al mercato (4,40 punti con benchmark di riferimento a 3), sistema formativo (4,20), cultura pro-business (4,08), immagine e reputazione pro-business (3,76), ricerca e sviluppo (3,68), infrastrutture tecnologiche avanzate (3,56), capitale umano e talenti (3,25), disponibilità e qualità del mercato immobiliare (3,20) e qualità della vita (3,17). Sotto la media e fattori quindi frenanti agli investimenti risulta in primo luogo il sistema amministrativo e fiscale (2,25), quindi il personale qualificato (2,38) e le infrastrutture di base (2,67).

Sono alcuni dati che emergono dal primo “Progetto strategico di marketing territoriale per l’investitore immobiliare”, indagine promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza e dalla Provincia di Monza e Brianza in collaborazione con il Politecnico di Milano, dipartimento BEST (gruppo di lavoro composto da Marzia Morena, Maria Luisa Del Gatto, Anna Gornati, Annalisa Stampais e con la collaborazione di Angela Airoldi – Università Bocconi) , e presentata in anteprima oggi a EIRE, la fiera del real estate.

La Brianza si presenta per la prima volta all’investitore internazionale come sistema grazie a questo studio di marketing territoriale per l’investitore immobiliare - ha dichiarato Mauro Danielli Presidente dell’Osservatorio del territorio e degli immobili della Camera di commercio di Monza e Brianza. La conoscenza del territorio rappresenta uno strumento strategico per supportare l’attrattività della Brianza, a livello nazionale e internazionale, con l’obiettivo di implementare il numero di investitori, apportando benefici a tutto il sistema socio- economico e quindi alle imprese. La stessa conoscenza del territorio è del resto anche il presupposto per un suo armonico sviluppo.”

“L’obiettivo della Provincia è attrarre interesse verso i progetti di riqualificazione e recupero delle numerose aree dismesse della Brianza, pubbliche e private. Interventi, questi, che possono contribuire alla valorizzazione complessiva del nostro territorio”, ha aggiunto il Presidente della Provincia MB, Dario Allevi.

Torna su
MonzaToday è in caricamento