Un progetto per la città digitale sulla scia di Expo 2015: Roberto Formigoni in città

L'incontro nel palazzo Cisco, presenti il governatore Roberto Formigoni, Cristina Tajani e il sindaco Mariani. Il progetto è realizzare una città iper tecnologica sfruttando le soluzioni dell'esposizione universale

Roberto Formigoni e Cristina Tajani questa mattina a Monza

Roberto Formigoni in città. E' arrivato stamattina il presidente di Regione Lombardia per parlare di Expo 2015 assieme a Critsitna Tajani, assessore al Lavoro e allo Sviluppo dell Gunta Pisapia. Il sindaco di Milano era atteso, ma non è potuto intervenire. L'incontro è avvenuto nella sede di Cisco Italia. Presente, oltre all'a.d. David Bevilacqua, anche il sindaco di Monza Marco Mariani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pisapia, oltre che primo cittadino di Milano, è anche commissario straordinario del governo per l'Expo, e in questa veste è intervenuto. L'investimento del gruppo americano  sull'esposizione universale del 2015 sarà di 40 milioni di euro e prevede la costruzione di reti internet protocol di nuova generazione e di una infrastruttura wi-fi a larghissima banda. Nelle intenzioni del colosso dell'hi-tech ogni visitatore potrà personalizzare la propria visita e avere a disposizione gli strumenti informativi capaci di adeguarsi ai propri interessie  personalità.

Le soluzioni proposte per l'esposizione universale saranno però applicabili anche agli ambienti urbani, in modo da dare vita a una vera e propria digital smart city. Potenzialmente infinite le applicazioni: dalla telemedicina, con il ritiro degli esami online e il monitoraggio costante dei pazienti, ai tour guidati delle città alle applicazioni per le persone con disabilità. Per realizzare quello che al momento sembra fantascienza c'è però bisogno di infrastrutture ad alta velocità che per il momento non sono ancora presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento