Lega Nord, Monti: Iva al 4% sui mobili prima casa italiani

Sull’ipotesi di applicare l’IVA ridotta al 4% sull’acquisto dei mobili per la prima casa interviene l'assessore alle Attività Produttive MB Andrea Monti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

ACQUISTO MOBILI PRIMA CASA: IVA AL 4% SOLO AI NOSTRI ARTIGIANI E PMI, NON A CHI SFRUTTA I LABORATORI-LAGER CINESI

L’Assessore della Provincia MB alle Attività Produttive Andrea Monti: Sono pronto a andare a Roma insieme agli artigiani brianzoli per vincere questa battaglia

 

L’Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Monza e della Brianza Andrea Monti si associa al parere positivo espresso dal Presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza Carlo Edoardo Valli in riferimento all’ipotesi di applicare l’IVA ridotta al 4% sull’acquisto dei mobili per la prima casa, già formulata dal presidente di FederLegno Arredo, ma va oltre e rilancia: “Basta tasse, il Governo deve capirlo! Per questo sono assolutamente favorevole ad una scelta di questo tipo, che potrebbe rappresentare non solo una vitale boccata d'ossigeno  per i risparmi e le possibilità di investimento dei nostri giovani o di chi si accinge ad acquistare la prima abitazione, ma darebbe il necessario aiuto all'indotto dell’intero comparto del legno-arredo” ha dichiarato l’Assessore Monti.

“Ma non basta, per rendere l'iniziativa da un lato meno onerosa, e dall'altro più equa ed incisiva rispetto a quelle imprese che più stanno soffrendo la crisi” ha proseguito l’Assessore Monti “propongo che tale misura venga adottata solo per le imprese artigiane e le PMI che dimostrino di attuare tutta la filiera produttiva entro i nostri confini e rispettando regole e normative sulla sicurezza del lavoro, senza avvalersi di chi sfrutta lavoratori stranieri, come alcuni laboratori-lager cinesi. In questo modo riusciremo a ridurre il gap con i produttori che abitualmente fanno della concorrenza sleale un sicuro mezzo per accaparrarsi consistenti fette di mercato e che pertanto risulterebbero essere i primi ad avvantaggiarsi di tale misura, se applicata in maniera generica ed incondizionata a tutti. Sono pronto ad andare a Roma insieme agli artigiani brianzoli per sostenere concretamente questa battaglia.”

I più letti
Torna su
MonzaToday è in caricamento