Neve in Lombardia, perdita secca per le imprese

Stimati i costi delle nevicate di questi giorni. A Monza e Milano, complessivamente, 27 milioni di euro. La maggior parte è dovuta ai ritardi nella consegna delle merci, mentre i lavoratori non sembra abbiano subito grandi disagi

La neve ha i suoi costi. Nel nord Italia sono stati stimati in più di 140 milioni di euro, di cui più di 27 nell'area di Milano e della Brianza. E' quanto emerge da uno studio della camera di commercio di Monza, che ha provato a quantificare la perdita economica complessiva.

In Lombardia (costi stimati: 78 milioni) la "partita" maggiore è quella delle merci consegnate in ritardo a causa dei rallentamenti e dei blocchi dovuti alla neve. Sono più di 61 i milioni di euro andati sprecati per questo motivo.

Meno rilevante l'arrivo in ritardo o il mancato arrivo delle persone sui posti di lavoro (più di 16,5 milioni), che - a parte il "disastro" dei treni - hanno alla fine subìto minori disagi che negli anni scorsi. E a Milano e Brianza (accorpate in questo calcolo) le attività imprenditoriali hanno risentito della nevicata per circa 7 milioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento