rotate-mobile
Offerte di lavoro

Alle porte della Brianza un nuovo Despar: cerca 75 lavoratori

Sarà possibile presentare il curriculum entro l'11 maggio. Ecco come

Arriverà tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 un nuovo punto vendita Despar a Mariano Comense, alle porte della Brianza. Ma intanto Aspiag Service -  concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l’Emilia-Romagna e la Lombardia - avvia una campagna di assunzioni sul territorio per trovare i 75 collaboratori che saranno impiegati nel nuovo negozio.

Da ieri nel parcheggio del campo sportivo di Mariano Comense,  in via Santa Caterina da Siena 9, è presente un ufficio mobile, dove gli interessati potranno presentare il curriculum e ricevere maggiori informazioni sulle posizioni aperte. Il truck rimarrà fino all'11 maggio dal lunedì al venerdì dalle dalle 12 alle 20. L'azienda ricerca 75 collaboratori con profili di esperienza nel settore della grande distribuzione, ma anche persone motivate a intraprendere un nuovo percorso professionale.

L’iniziativa è stata presentata da Giovanni Alberti, sindaco di Mariano Comense, Giovanni Taliana direttore regionale Lombardia di Aspiag Service e Giovanni Maria Prato, responsabile selezione di Aspiag Service.

Nelle convenzioni pattuite il Comune ha chiesto che il 40% delle persone assunte siano residenti in città e saranno previste anche una serie si attività di marketing commerciali per promuovere anche gli esercenti del vicinato. La costruzione e l'apertura del nuovo ipermercato saranno anche occasione per sistemare la viabilità pedonale e gli accessi. Un progetto inclusivo che porterà molti benefici: 

“La Lombardia è una regione strategica per la crescita della nostra azienda su cui, nel prossimo futuro, concentreremo i nostri sforzi - ha detto Giovanni Taliana -.  Partecipazione, inclusione, competenza e prossimità sono i quattro valori che Aspiag Service ha individuato come segni distintivi della propria azione e che ogni giorno ci impegniamo a mettere in pratica curando la scelta del nostro assortimento, ponendoci vicini al cliente e ai suoi bisogni e facendo parte della comunità in cui ci inseriamo”.

“Vicinanza al territorio significa contribuire a farlo crescere anche dal punto di vista sociale e occupazionale, assumendo collaboratori provenienti dalle aree in cui avvengono le nuove aperture - ha aggiunto Giovanni Maria Prato -. Per dare concretezza al valore di prossimità, abbiamo per questo pensato a una modalità innovativa per il reclutamento e l’assunzione di nuove risorse, scegliendo la modalità del truck, un presidio fisico attraverso cui l’azienda entra nel territorio ancor prima del nuovo punto vendita per stabilire un contatto reale con le persone che entreranno a far parte della nostra grande famiglia Despar. Il truck, un vero e proprio ufficio mobile, rappresenta la volontà di guardarsi negli occhi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle porte della Brianza un nuovo Despar: cerca 75 lavoratori

MonzaToday è in caricamento