Economia

Pensioni di marzo, al via i pagamenti dal 23 febbraio: tutti i dettagli

Chi ha scelto l’accredito potrà prelevare in contanti dagli ATM Postamat della provincia, mentre per il ritiro allo sportello bisogna rispettare la turnazione in ordine alfabetico

Martedì 23 febbraio iniziano gli accrediti delle prensioni di marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution: l'ha annunciato Poste Italiane. Chi possiede una carta Postamat, una Carta Libretto o una Postepay Evolution potrà così prelevare i contanti dagli ATM Postamat della provincia, senza il bisogno di recarsi allo sportello.

Chi ha necessità di ritare la pensione di persona, dovrà seguire le regole d'accesso dovuto all'emergenza sanitaria. Si procederà infatti in ordine alfabetico, basandosi sul cognome del pensionato/a:

  • dalla A alla B martedì 23 febbraio
  • dalla C alla D mercoledì 24 febbraio
  • dalla E alla K giovedì 25 febbraio
  • dalla L alla O venerdì 26 febbraio
  • dalla P alla R sabato mattina 27 febbraio
  • dalla S alla Z lunedì 1 marzo

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli uffici postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Inoltre, è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp: basta memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715 e seguire le indicazioni utili a conseguire la prenotazione del ticket. Per gli uffici abilitati alla prenotazione su WhatsApp, è stata riattivata anche la possibilità di prenotare il proprio turno allo sportello da remoto direttamente da smartphone e tablet utilizzando l’app “Ufficio Postale” oppure da pc collegandosi al sito poste.it, senza la necessità di registrarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni di marzo, al via i pagamenti dal 23 febbraio: tutti i dettagli

MonzaToday è in caricamento