Pedemontana, la prima autostrada senza barriere ma col pedaggio: definite le multe

Accordo col Viminale su multe a chi non paga il pedaggio: ecco cosa prevede l'intesa

La strada

Autostrada Pedemontana Lombarda (Apl), concessionaria della prima arteria in Italia a pagamento con sistema senza barriere, ha sottoscritto il 4 giugno un Protocollo d’Intesa con il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Compartimento della polizia Stradale della Lombardia – per l’avvio di una sperimentazione a carattere nazionale sull’attività istruttoria e sanzionatoria in caso di mancato pagamento del pedaggio autostradale.

L’intesa prevede l’accertamento della violazione sulle tratte gestite da Autostrada Pedemontana Lombarda (A36-A59-A60) e la successiva contestazione da parte della polizia Stradale della sanzione amministrativa di cui all’art. 176, commi 11 e 21, del Codice della Strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema di questa autostrada prevede che il pagamento del pedaggio di tutti i transiti effettuati nell’arco dello stesso giorno solare debba essere corrisposto entro i successivi 15 giorni (qui tutte le info relative alle modalità di pagamento). In caso di omissione è prevista l’applicazione della sanzione amministrativa di importo da euro 85,00 a euro 338,00 nonché la decurtazione di 2 punti dalla patente di guida dell’effettivo trasgressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento