Saldi: chi acquista spende di più, ma una famiglia su tre non compra

La camera di commercio mostra le statistiche: a Monza e Brianza spesa media superiore a quella regionale, ma una famiglia su tre rinuncia: e tra gli over 65 si sale a sei su dieci

Periodo di saldi

Il 31% delle famiglie di Monza e Brianza non farà acquisti durante il periodo dei saldi. Una percentuale lievemente inferiore alla media lombarda (34%) ma che, comunque, preoccupa. Abbigliamento e calzature scontate "peseranno" invece da 100 a 300 euro per il 28% delle famiglie della provincia, contro una media sensibilmente più bassa in Lombardia (23%), mentre circa un sesto dei brianzoli ha fatto acquisti in anticipo, senza aspettare i saldi. Lo rivela un'indagine della camera di commercio.

La media per famiglia è di circa 160 euro, ovvero 30 euro in più rispetto al 2012. Monza-Brianza è la seconda provincia in Lombardia dopo Bergamo (185 euro in media a famiglia). Resta sotto i 300 euro di spesa più del 60% dei giovani fino ai 35 anni, che sono anche coloro che compreranno di più (non acquisterà nulla il 14%). E sale fino a 205 euro (in media) il budget per i saldi delle famiglie ad alto reddito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento