Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

Natale, a Monza il pranzo in famiglia è il più caro della Lombardia

Aumentano i prezzi ma cresce il numero delle promozioni: in media rincari per 8 euro annuali

E’ iniziata la corsa agli ultimi acquisti natalizi e i brianzoli devono fare i conti con i rincari e la crisi che incalza. A Monza il costo del pranzo di Natale, secondo la stima rilevata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, è tra i più cari della Lombardia.

Se il carrello della spesa per chi organizza, rispettando la tradizione, il pranzo in famiglia a casa per almeno 8 persone, costa in media 103,5 euro, 4 euro in più rispetto all’anno scorso, in Brianza il valore sale a 176 euro. Qui la variazione dei prezzi dei beni a largo consumo registrata rispetto al 2013 è in media con quella regionale (+0,4%), tra i generi alimentari in aumento ci sono prodotti come riso (+ 6,3%), pelati (+5%), latte fresco (+2,8%) e la carne di suino (+2,7% in un anno).

I rincari significano, a parità di carrello, 8 euro in meno nelle tasche delle famiglie monzesi in un anno. In generale quindi la stima effettuata prevede una spesa di circa 9 euro in meno nelle tasche delle famiglie lombarde.

A fare da contrappeso ai rincari ci sono le promozioni nelle catene della grande distribuzione: gli sconti si attestano intorno a valori prossimi ai massimi storici con 24 prodotti del carrello su 28 che presentano almeno una marca in promozione.

Andando a caccia di offerte si può risparmiare tra il 22% al 42%.

Il pranzo di Natale, a parità di menu e di portate, è più economico a Bergamo (95,1 Euro) e a Brescia (95,9 Euro) mentre ha un budget più alto Milano (116,5 Euro).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, a Monza il pranzo in famiglia è il più caro della Lombardia

MonzaToday è in caricamento