Alcatel-Lucent: tre giorni di sciopero da mercoledì

Si alza il livello della protesta contro i tagli al personale indetta dalla Rsu insieme ai sindacati. Presidio ai cancelli durante la serrata. Settimana scorsa un incontro a Roma

Manifestanti mostrano uno striscione il 14 febbraio sotto al Pirellone (foto Giambertone)


Tre giorni di sciopero proclamati alla Alcatel Lucenti di Vimercate. Lo ha indetto la  RSU assieme a Fiom-Cgil. Tre intere giornate lavorative con presidio alle portinerie da mercoledì 22 a venerdì 24 febbraio contro il piano di tagli occupazionali previsto dall'azienda. Nei giorni scorsi una delegazione guidata dal sindaco di Vimercate Brambilla aveva incontrato a Roma le alte sfere del ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico per cercare di trovare una soluzione alla vertenza: in quell'occasione, oltre all'impegno a rilanciare l'agenda digitale, dal ministero hanno fatto sapere di ritenere Alcatel un'azienda strategica a livello nazionale.  Coinvolti dai tagli, oltre agli operai, anche molti ricercatori. Il 14 febbraio i dipendenti avevano protestato di fronte alla nuova sede regionale di via Filzi a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento