Vimercate, ecco gli aiuti per i commercianti: potranno chiedere fino a 7.500 euro a fondo perduto

A partire dal 13 luglio, commercianti e artigiani operanti sul territorio di Vimercate potranno fare domanda per ottenere i contributi comunali

Dal 13 luglio al 23 agosto commercianti e artigiani potranno richiedere a Vimercate i contributi a fondo perduto.

Le risorse disponibili (225.000 euro) sono riservate alle attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande, di vicinato non alimentari al dettaglio o artigianali di servizio e di produzione alimentare già in attività dall’1/03/2020 regolarmente iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e con sede operativa a Vimercate, che siano state assoggettate alla chiusura forzata imposta, quale misura di contenimento del contagio, con Decreto Ministeriale 1/03/2020 e successivi provvedimenti.

Per richiedere il contributo, le attività devono essere:

  • iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura con assenza di procedure fallimentari
  • essere in regola coi contributi
  • non trovarsi in una delle condizioni di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione di cui all’articolo 120 della L. 689/1981 e s.m.i.
  • possedere i requisiti morali e professionali per lo svolgimento di attività commerciali di cui all’art. 71 del D.Lgs. 59/2010 e s.m.i. e agli artt. 65 - 66 della L.R. 6/2010 e s.m.i.
  • non essere soggetti ad amministrazione controllata, a concordato preventivo o a fallimento
  • non avere in corso pendenze o inadempienze nei confronti della Pubblica Amministrazione
  • fatturato riferito all’ ultimo esercizio 2019 non superiore ad € 140.000 ed ancora periodo minimo di chiusura pari a 15
    giorni
  • non aver presentato domanda di partecipazione ad altro bando per la concessione di contributi per incentivare gli acquisti mediante utilizzo di voucher

Il contributo comunale, a fondo perduto, viene erogato secondo alcuni parametri dettati dal fatturato e varia da un minimo di € 1.500 euro ad un massimo di € 7.500. Nel dettaglio:

Fatturato anno 2019 fino a € 80.000
Contributo per un mese di chiusura = € 1.500
Contributo per due mesi di chiusura = € 3.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 4.50

Fatturato anno 2019 da € 80.001 fino a € 120.000
Contributo per un mese di chiusura = € 2.000
Contributo per due mesi di chiusura = € 4.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 6.000

Fatturato anno 2019 da € 120.001 fino a € 140.000
Contributo per un mese di chiusura = € 2.500
Contributo per due mesi di chiusura = € 5.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 7.500

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'erogazione dei fondi è prevista a partire dal 7 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In vacanza in Romagna vince 500.000 €: il proprietario del bar la riaccompagna in Brianza

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Omicidio in Brianza, strangola la moglie a letto e finge caduta: donna muore in ospedale

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

  • Coronavirus, vacanze o viaggi all’estero e "quarantena": ecco le regole fino al 7 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento