La Vismara è salva: acquistata dalla Amadori

La storica azienda brianzola entra a far parte del gruppo di Cesena, tra i leader del settore agroalimentare in Italia. Si attendono le strategie per capire il futuro dei circa 200 dipendenti

La Vismara di Casatenovo è salva. Il passaggio di proprietà è stato ratificato proprio nelle ultime ore della proroga concessa dal Tribunale di Reggio Emilia (dove ha sede la Ferrarini) per stilare il piano di rilancio.

La storica azienda brianzola, presente dal 1898, entra a far parte del gruppo dei fratelli Amadori di Cesena, tra i leader del settore agroalimentare in Italia con un fatturato (2017) superiore ai 1.200 milioni di euro. Si conclude dunque una vicenda decisamente travagliata che durava dalla scorsa estate, ovvero da quando era stata formulata la richiesta di concordato. 

La notizia è stata accolta con comprensibile sollievo dai sindacalisti, che sapevano di una trattativa in corso ma attendevano conferma della firma dal commissario nominato dal Tribunale di Reggio Emilia per potersi sbilanciare con i circa 200 lavoratori brianzoli.

Fai Cisl e Flai Cgil hanno annunciato che i prossimi giorni saranno fondamentali per capire le strategie future della nuova proprietà riguardo lo stabilimento di Casatenovo. Ma entrare a far parte della Amadori è senza dubbio una prima boccata d'ossigeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento