Emergenza sangue estiva, Avis e la Brianza in prima fila

Salgono le temperature e sale l'attenzione alle scorte di sangue. La Regione Lombardia lancia la campagna con l'hashtag #Doniamoepartiamo, l'AVIS invita tutti i suoi donatori a fare altrettanto. I numeri brianzoli sono positivi ma il pericolo è sempre dietro l'angolo: uno si chiama West Nile Virus. Ecco dove e quando donare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Estate e sangue, la faccenda è seria. Per non pensare che si tratti del solito appello abitudinario dell’AVIS o dell’Agenzia per le emergenze AREU, quest’anno è stata direttamente la Regione Lombardia e l’assessore alla Sanità Giulio Gallera ad affrontare di petto la questione.

#Doniamoepartiamo è l’hashtag lanciato dal Pirellone per sensibilizzare sull’importanza della donazione del sangue, specialmente nel periodo estivo. La scorsa estate è stata caratterizzata da diversi momenti di “affanno” anche per il sistema sangue lombardo, con il mese di agosto chiuso pressoché in parità tra il sangue raccolto e quello usato. Mediamente ogni giorno in regione vengono utilizzate 1280 sacche di sangue. La prevenzione è sempre l’arma migliore contro le emergenze improvvise. Una lezione che i donatori brianzoli sembrano aver imparato. L’ospedale San Gerardo di Monza ha registrato nei primi cinque mesi del 2017 un incremento della raccolta del 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno prima, arrivando a 10.780 unità di sangue. Ora però, con l’estate, inizia la parte difficile. Sono in crescita le province dove è stata registrata la presenza del West Nile Virus, trasmesso dalle zanzare, fatto che comporterebbe una sospensione di 28 giorni dei donatori che vi hanno dormito. Il condizionale è d’obbligo, perché molti ospedali e Centri stanno gradualmente adottando il NAP test, che consente di verificare il sangue dopo la raccolta. Per ora sono coinvolte Brescia, Cremona, Rovigo, Venezia, Modena, Ravenna e Reggio Emilia.

La situazione è quotidianamente monitorata e aggiornata alla pagina: https://www.centronazionalesangue.it/notizie/west-nile-virus-2017 Le AVIS brianzole stanno facendo la loro parte, sempre in prima fila nella chiamata dei donatori e nella sensibilizzazione della popolazione. A Ronco Briantino si è conclusa la 38° Festa Avisina, mentre a Verano Brianza domenica 23 luglio, uno spettacolo con i comici di Zelig e Colorado Caffè servirà a far parlare di sangue e donazione con una risata. Sul fronte della raccolta, continua incessante l’attività presso i Centri ospedalieri di Monza, Vimercate, Desio e Carate Brianza, e presso le Unità di raccolta avisine. Ecco il calendario delle aperture estive dei centri AVIS: Centro Formentano di Limbiate: da venerdì a lunedì, chiuso lunedì 14 agosto Centro Raccolta di Busnago: venerdì 28 luglio, giovedì 3 e domenica 6 agosto Centro Raccolta di Meda: domenica 23 luglio, domenica 27 agosto Centro Raccolta di Lentate: domenica 30 luglio, domenica 20 agosto Centro Raccolta di Besana: martedì 25 luglio – agosto: martedì 1, sabato 5, martedì 29.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento