Energy Park sempre più leed: nasce il Green Building Campus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Recentemente avviato il cantiere per la realizzazione del nuovo "Green Building Campus" che darà il via allo sviluppo del comparto di Energy Park ad Est sul fronte tangenziale a Vimercate, Milano.
Lo sviluppo, progettato dallo studio Garretti Associati di Milano, si compone di 5 distinti edifici che contano 3 o 4 piani fuori terra. Vero elemento caratterizzante è il lungo atrio passante a doppia altezza che ricuce tutti i corpi di fabbrica. Lungo questo percorso vetrato trovano posto gli accessi agli edifici che prendono il nome di "Gate".

Il primo edificio, denominato GB One, ospiterà uffici e laboratori per diverse multinazionali operanti nel settore delle tecnologie avanzate che si andranno ad aggiungere ai nomi di spicco già presenti all'Energy Park come Alcatel Lucent, Dnv, Sap, Nobel Biocare e Stanley Black & Decker.
L'edificio è registrato presso lo USGBC (US Green Building Council) e persegue l'obiettivo di raggiungere il livello di certificazione LEED Platinum come già avvenuto per gli altri edifici del comparto ovest.

Anche questo edificio dell'Energy Park è infatti fortemente focalizzato sulla sostenibilità ambientale, e le scelte impiantistiche effettuate lo dimostrano. L'impianto di climatizzazione Climaveneta si basa su 2 pompe di calore polivalenti ERACS2-Q /SL-CA 2222, una pompa di calore per la produzione di acqua ad altissima temperatura EW-HT ed il sistema di gestione ed ottimizzazione dell'impianto ClimaPRO, in consegna in queste settimane.

Torna su
MonzaToday è in caricamento