rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Eventi in città / Villa Reale / Viale Brianza, 1

Chi sono i migliori 32 giovani musicisti che suoneranno al concorso pianistico internazionale "Rina Sala Gallo"

Sarà la villa Reale ad ospitare l'evento in programma 2 all’8 ottobre 2022. Sono 96 candidature pervenute da tutto il mondo

La giuria del concorso presieduta da Vovka Ashkenazy – anche direttore artistico – e composta da Roberto Prosseda e Marco Vincenzi, ha concluso la selezione dei concorrenti per la 26ª edizione 2022 del Rina Sala Gallo Monza International Piano Competition. Di 96 candidature pervenute da tutto il mondo hanno superato la prova preliminare 32 pianisti che si sfideranno dal 2 all’8 ottobre 2022 nelle tre prove previste dalla competizione alla Villa Reale di Monza e durante la finale al Teatro Manzoni. Tra i giovani candidati nomi già conosciuti nel mondo del pianismo internazionale e nuove promesse (l’elenco è riportato di seguito).Monza concorso pianistico internazionale-3

Sabato 1 ottobre si terrà l’inaugurazione 

Sarà il un concerto di Igor Andreev, giovane virtuoso e impetuoso musicista, vincitore della 25ª edizione nel 2018 ad aprire la manifestazione. Per l’edizione 2022, che segna i cinquantadue anni di vita del concorso da quando è biennale, la giuria è presieduta da David Whelton e composta da Vovka Ashkenazy, Fabio Bidini, HyeJin Kim, Massimiliano Ferrati, Daniele Petralia e Alvaro Teixeira Lopes. Premi. Il montepremi messo a disposizione dal concorso prevede tre premi, e 5 riconoscimenti speciali per un totale complessivo di 34.500 euro. 

I concorrenti 2022

I selezionati per l'edizione di quest'anno sono: Abbing Mathis, Baghdasaryan A. Larisa, Bakradze Ana, Basic Ivan, Chang Xing, Choi Young sun, Hotozuka Yuna, Hutchings Kyle, Inagaki Takumi, Inoue Hinako, Jordania Salome, Kambarov Mikhail, Lee Jaeyoon, Lin Zhiye, Lohu Evita, Macovei Stefan,  Marcati Davide, Maruyama Nagino, Molteni Andrea, Na Seunghyuk, Papojan Marta, Podorozhnova Daria, Reicher Laura, Sacco Sofia, Shen Zu-an, Shimozato Takeshi, Suzuki Naho, Toniolo Giulia, Watanabe Sakura, Weng Shih-Man, Wu Natasha e Yau Alexander. 

Monza concorso pianistico internazionale-4

Le prove

I concorrenti sosterranno le tre prove previste dal 2 al 6 ottobre 2022 alla Villa Reale di Monza: una Sonata di Mozart o Haydn e un brano di Chopin a scelta tra Ballate, Fantasia, Barcarola, Polacche e Scherzi sono argomento della prima prova; Per la seconda i candidati dovranno presentare una Sonata di Beethoven e una composizione pianistica scelta tra quelle indicate di Brahms, Chopin, Liszt, Schumann e Schubert; Il programma della terza prova è libero, con una durata compresa tra 50 e 60 minuti e almeno un brano scritto dopo il 1950. Nella finale di sabato 8 ottobre 2022 al Teatro Manzoni i tre candidati si contenderanno l’ambito primo premio del Concorso con l’esecuzione di un Concerto per Pianoforte e Orchestra a scelta – tra autori come Mozart, Beethoven, Grieg, Schumann, Brahms, Chopin, Liszt, Rachmaninoff, Mendelssohn, Scriabin e Ravel – accompagnati dall’Orchestra Sinfonica di Milano. Al termine la giuria proclamerà i vincitori.

La storia

Il Rina Sala Gallo Monza International Piano Competition è autorevolmente tra le principali competizioni internazionali e una delle manifestazioni culturali più prestigiose del territorio di Monza e Brianza. Fondato nel 1947 dalla pianista Rina Sala Gallo e da un giovane Arturo Benedetti Michelangeli, il Concorso Sala Gallo è il più antico d’Italia. Divenuto biennale nel 1977, dal 2009 è membro della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica (FMCIM), istituzione con sede a Ginevra cui appartengono solo tre concorsi italiani, e celebra quest’anno orgogliosamente la 26ª edizione. Un traguardo che attesta l’importanza della manifestazione sulla scena mondiale. Ne è prova l’altissimo livello dei concorrenti provenienti da ogni angolo del pianeta. Da sempre le giurie sono composte da personalità di rilievo: tra gli altri vi hanno preso parte musicisti quali Marcello Abbado, Giorgio Vidusso, Bruno Canino, Sergio Perticaroli, Riccardo Risaliti, Lazar Berman, Elisso Virsaladze, Boris Berman, Leslie Howard. Tra i numerosi premiati si annoverano artisti quali Angela Hewitt, Massimiliano Ferrati, Maria Perrotta, Anna Vinniskaya, Michael Lifits, Cristiano Burato, Ilya Poletaev. Lo spirito filantropico che ha animato i fondatori si rinnova con impegno e passione anche in questa edizione: sostenere concretamente giovani talenti del pianoforte in una fase delicata del loro percorso, perché possano intraprendere la carriera concertistica e vedere realizzati i propri sogni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi sono i migliori 32 giovani musicisti che suoneranno al concorso pianistico internazionale "Rina Sala Gallo"

MonzaToday è in caricamento