Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura Vimercate

Il vaccino, l'arte pop di Andy Warhol e l'aiuto per i bambini della Pediatria

Inaugurata nell'hub dell'ex Esselunga a Vimercate la mostra "Pop Identities" alla presenza del presidente della Lombardia Attilio Fontana

Arte, vaccini e un progetto di mecentismo che punta a raccogliere fondi per la Pediatria dell'ospedale di Vimercate per l'acquisto di una nuova e sofisticata apparecchiatura. E' stata inaugurata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nell’hub vaccinale dell'ex Esselunga la mostra dedicata a Andy Warhol. L’esposizione propone il percorso artistico di Warhol attraverso le 40 serigrafie dedicate a grandi icone del secolo scorso. Sono esposte anche alcune opere intitolate alla zuppa Campbell e serigrafie (Flower), in ricordo della madre dell’artista che realizzava e vendeva fiori secchi.

Qui, dove a regime con 14 linee vaccinali previste si potrebbe arrivare a 1.700 somministrazioni al giorno, ora entra anche l'arte.

“La straordinaria collaborazione e sinergia tra pubblico e privato – ha sottolineato il presidente Fontana – trova qui a Vimercate la conferma del ‘modello Lombardia’. È quello cioè che ci ha permesso di raggiungere traguardi importanti in termini di numero di vaccinazioni somministrate ogni giorno”. “L’elemento che la rende un modello a cui ispirarsi – ha evidenziato – è la possibilità non solo di ammirare ma anche di acquistare preziose serigrafie. Il ricavato della vendita, tra l’altro, andrà a sostenere l’attività dell’ospedale di Vimercate. Sarà acquistata una apparecchiatura con tecnologia innovativa da destinare alla struttura di Pediatria”.

La disponibilità gratuita degli spazi, abbandonati da anni, da parte di Esselunga è stata preziosa perché ha consentito di ripristinare i flussi tradizionali di accesso all’ospedale, per crescere organizzativamente e incrementare i numeri delle vaccinazioni. A fornire un fondamentale contributo per il territorio si è aggiunto anche il mecenate collezionista Maurizio Monticelli grazie al quale è resa possibile l’iniziativa cultura. Le opere potranno anche essere acquistate ad un prezzo privilegiato e Maurizio Monticelli devolverà il 50% del ricavato all’ospedale di Vimercate, di cui è stato paziente, per l’acquisizione di una apparecchiatura da destinare alla struttura di Pediatria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vaccino, l'arte pop di Andy Warhol e l'aiuto per i bambini della Pediatria

MonzaToday è in caricamento