Kimono: i colori del Giappone

In concomitanza con le celebrazioni del 150° anniversario delle relazioni Italia Giappone, DIMA art& design vpresenta la mostra "Kimono: i colori del Giappone", un'esposizione di colorati ed eleganti abiti tradizionali nipponici realizzati a cavallo fra gli anni Venti e gli anni Sessanta del secolo scorso, tutti provenienti da una prestigiosa collezione privata milanese.

In occasione dell'evento inaugurale di Sabato 21 Maggio, i membri dell'Associazione culturale Ikebana Ohara - Bergamo Chapter, Elena Kikoh Ghezzi con Barbara Lecchi, Giuditta Midali e Monica Belussi realizzeranno composizioni floreali ikebana su ispirazione dei kimono in mostra. A corredare il tema dell'evento, DIMA art& design offrirà un buffet a base di sushi Il kimono (着物 letteralmente "cosa che si indossa, abito") è il costume nazionale giapponese che si indossa in ogni occasione, seguendo un preciso codice rituale. Malgrado la sua antichissima origine, l'accezione moderna del kimono risale alla seconda metà del XIX secolo, quando il Giappone entra in contatto e si contamina con la moda occidentale. A partire da questo momento vengono inventate nuove tecniche di tintura e di cucito, attraverso le quali riprodurre le tonalità e i disegni tradizionali, e la stoffa si tinge di un nuovo universo cromatico simbolico ed affascinante.

"È molto difficile descrivere il fascino di un kimono basandosi su un solo aspetto, eppure, nel guardare gli abbinamenti si possono scoprire i significati e le storie che i nostri antenati hanno cercato di trasmettere in quella gamma cromatica..Il bianco, il nero se accostati all'oro esprimono gioia, se abbinati all'argento, tristezza. Il rosso è il Sole, il sangue, il fuoco. Il giallo la gioia del raccolto, il rosa preannuncia la Primavera tanto attesa.." così descrive Katsumi Yumioka, stilista giapponese che ha dedicato la sua vita e la sua professione a questi indumenti. Il kimono diventa per l'Occidente simbolo per antonomasia della cultura giapponese, poiché ne incarna gli ideali di grazia, raffinatezza e armonia, riconducibili ai principi della filosofia Zen.

Alla simbologia cromatica del kimono si può associare la disciplina altrettanto complessa dell'ikebana, ossia l'arte di composizione floreale giapponese ottenuta con fiori freschi recisi. In questa raffinata disciplina, che affonda le proprie radici nella religione scintoista e buddista, ritroviamo le fondamentali qualità dell'estetica giapponese: l'armonia compositiva dei materiali, il gioco delle linee e l'apprezzamento del vuoto, il rispetto per la natura e il suo ritmo stagionale. La grazia associata di abiti e fiori permetterà di meglio apprezzare i concetti estetici che dominano la vita quotidiana di questo affascinante paese, riassunti dai giapponesi nelle parole wabi e yūgen: la bellezza spoglia e transeunte accanto all'indecifrabile profondità e al fascino misterioso delle cose che non si possono comprendere pienamente.

La mostra dal 21 maggio 2016 al 30 giugno 2016 presso DIMA art& design Via Crocefisso, 2a-b Vimercate (MB) Orario di apertura: da martedì a venerdì: 10.00 - 12.30 / 14.30 - 19.30 sabato: 9.30 - 12.30 /15.30 - 19.30 DIMA art& design tel 039 660768 info@dima-design.it www.dima-design.it. Ingresso libero.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Si alza il sipario al Villoresi: in scena cento anni di teatro

    • dal 10 ottobre 2020 al 30 maggio 2021
    • Teatro Villoresi
  • Al Parco di Monza si corre la Run for Free

    • dal 16 al 18 aprile 2021
    • Parco di Monza
  • Teatro Binario 7: ecco la nuova stagione teatrale

    • dal 23 ottobre 2020 al 9 maggio 2021
    • Teatro Binario 7
  • Al Must la mostra degli studenti del Banfi dedicata ai libri d'artista

    • dal 10 marzo al 30 maggio 2021
    • MUST - Museo del territorio vimercatese
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MonzaToday è in caricamento