"Rumore Rosso", mostra al Museo d'Arte Contemporanea di Lissone

L'allestimento della mostra (Foto Facebook MAC)

Giovedì 14 gennaio al Museo d'Arte Contemporanea di Lissone inaugura "Rumore Rosso", un progetto espositivo che è anche un viaggio all'interno della rilettura contemporanea del concetto di rumore attraverso l'arte visiva.

Si tratta di un progetto inedito di Nicola Di Caprio, Bartolomeo Migliore e Michael Rotondi che consiste in un'installazione e in una performance electro-noise. "I tre artisti confrontano il loro metodo di produzione dell'opera d'arte, con un'attitudine musicale che è colonna sonora proveniente dal paesaggio urbano/industriale combinato al timbro delle varie subculture. In questo circuito visivo, l'esposizione presenta parole e slogan che Bartolomeo Migliore [Santena, 1960] dipinge sulla tela, come gesto pittorico e ricerca di una fonetica visiva; Nicola Di Caprio [Caserta, 1963] espone invece innesti scultorei che attingono a frammenti e parti di materiali fonografici; infine, un tracciato ambientale di Michael Rotondi [Bari, 1977] traduce il titolo di una canzone nel racconto di un ricordo".

L'allestimento è visibile dal 14 al 23 gennaio 2016 al livello 2. L'inaugurazione è in programma giovedì 14 gennaio alle ore 20.30 e per l'occasione si svolgerà una performance concepita in forma di concerto: un mix di suoni, rumori e ritmo con cui gli artisti realizzano un fenomeno acustico (per le loro opere) e uno "spazio sonico" di condivisione collettiva.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Si alza il sipario al Villoresi: in scena cento anni di teatro

    • dal 10 ottobre 2020 al 30 maggio 2021
    • Teatro Villoresi
  • Teatro Binario 7: ecco la nuova stagione teatrale

    • dal 23 ottobre 2020 al 9 maggio 2021
    • Teatro Binario 7
  • "Che Spettacolo!": al via la rassegna di teatro ragazzi

    • dal 8 novembre 2020 al 7 febbraio 2021
    • Auditorium
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MonzaToday è in caricamento