rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Mostre Centro Storico / Via Lambro, 1

Al Mimumo, Micromuseo di Monza, l'esposizione di Mirko Demattè

Poco più di 2 metri quadrati dove trovano spazio esposte per una sola settimana le creazioni di giovani artisti: l'idea guarda al Moma di New York la realtà invece ospita il museo al primo piano della Casa della Luna Rossa

Una contraddizione stridente a allo stesso tempo feconda già dal luogo: il Mimumo, il micromuseo di Monza che guarda al futuro e ai giovani talenti, si trova all'interno di una delle abitazioni più antiche dell'intera città, la casa della Luna Rossa in via Lambro 1.

Il Mimumo è un piccolo museo di soli 2,29 metri quadri, aperto 365 giorni all'anno, a tutte le ore del giorno.

L'idea a cui si ispira la sua fondazione è l'esempio del Moma di New York e, come spiega Luca Acquati, l'ideatore del Museo: "Si vuole dare una vetrina ai giovani e meno giovani talenti esponendo opere, installazioni, video d’artista e tutti i linguaggi dell’arte conosciuti e sconosciuti, solamente per una settimana”.

Il Mimumo ha aperto le porte giovedì 4 settembre e dal 25 settembre al 1 ottobre ospita le creazioni di Mirko Demattè.

?Le opere di Demattè sono realizzazioni ottenute con la compressionione di materiali vari in teca. 

“La compressione di Materiale nasce da un'espressione umana che cerca di comprimere la propria vita in un contenitore, lo stress i colori la natura la frenesia dell'uomo viene messa in un contenitore e schiacciata. L'uomo cerca sempre di più di stringere tutto in poco spazio, idee in pochi secondi tralasciando spesso il bello della vita e l'ampiezza del nostro mondo e del nostro territorio. Voglio interrogare l'uomo si è meglio comprimere o amare lo spazio più ampio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Mimumo, Micromuseo di Monza, l'esposizione di Mirko Demattè

MonzaToday è in caricamento