"Un futuro oltre la strada", incontro allo Sporting Club di Monza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Venerdì 8 aprile, alle ore 21,15, lo Sporting Club Monza ospiterà la serata "Un futuro oltre la strada", con l'intervento delle socie di Vital Italy Onlus e la moderazione di Luigi Losa, giornalista, già direttore de Il Cittadino di Monza.

In occasione della Giornata Internazionale dei Bambini di Strada, che si celebrerà in tutto il mondo il 12aprile, lo Sporting Club Monza di viale Brianza ha chiamato a testimoniare un gruppo di donne monzesi che da anni si dedica a progetti benefici a favore dei minori svantaggiati indiani.

Dal 2011, Katia Ambrosini, Anna Dossi, Federica Gironi e Allegra Viganotti, tramite la loro Onlus Vital Italy, gestiscono progetti di istruzione e protezione a favore (ad oggi) di 1.500 bambini che vivono sulle strade o negli slum di Calcutta. A sostenere da allora queste attività, le donazioni di una Monza sensibile e generosa, aperta ad aiutare chi vive lontano dall'"agiata Brianza". Una Monza conquistata anche dalla formula "100% ai bambini", con cui Vital Italy garantisce che il 100% delle donazioni vanno direttamente ai bambini: non un euro dei soldi raccolti viene trattenuto per spese amministrative o di gestione, che sono coperte per intero personalmente dalle socie.

Durante la serata dell'8 aprile saranno presentati i progetti con cui l'associazione si prende cura di alcune tra le creature più svantaggiate della terra, perché prive dei primari diritti umani. Tra i 18 milioni di street children indiani (il più alto numero al mondo), 250 mila circa vivono a Calcutta e il 35% di loro ha meno di 9 anni. Si tratta di reietti, creature che vivono un'esistenza fatta di stenti, di totale abbandono, violenza, sfruttamento, maltrattamenti e abusi. Sono orfani, profughi, rifugiati, fuggiti da situazioni di degrado familiare, dalla povertà o abbandonati dai loro stessi genitori. Passano le loro giornate mendicando, smistando immondizia per poi rivenderla, lustrando scarpe, rubando e prostituendosi.

Sono vittime della violenza degli adulti, della criminalità e della tossicodipendenza(il 90% di loro usa sostanze stupefacenti). Bambini che lavorano (l'80% dei bambini di strada di Calcutta lavora più di 8 ore al giorno), abusati fisicamente tutti i giorni (il 74%), con gravissime conseguenze sulla loro autostima: tutti sviluppano un forte senso di insicurezza e inferiorità, diventando precocemente dipendenti da fumo e droghe.

Proprio l'"identità" non riconosciuta di questi piccoli è il tema dell'edizione 2016 della Giornata Internazionale dei Bambini di Strada, istituita dal Consortium for Street Children (CSC) nell'anno 2011. Una mancanza che si concretizza in primis nell'assenza di documenti e, quindi, nell'impossibilità di accedere a un'assistenza sanitaria e a un'istruzione.

Tutti i progetti sostenuti da Vital ItalyOnlus hanno come obiettivo primario la formazione scolastica (almeno di base) di questi bambini, che soltanto con l'uscita dall'odiosa spirale analfabetismo-miseria, possono ambire a un futuro lontano dall'inferno della strada. "I bambini 'recuperati' grazie ai progetti di Vital Italy Onlus dimostrano uno straordinario entusiasmo e voglia di imparare: molti di essi si distinguono per gli eccellenti risultati scolastici vincendo concorsi a livello nazionale - testimonia Allegra Viganotti, presidente e fondatrice di Vital Italy Onlus - Non solo, alcuni ragazzi hanno costituito organismi come il "Parlamento dei Bambini" per aiutare i coetanei meno fortunati a uscire dalla schiavitù e ritrovare speranza per il proprio futuro".

L'iniziativa ha il patrocinio del Comune di Monza ed il sostegno delle seguenti associazioni femminili iscritte allo Sporting Club Monza :

Fidapa, sezione di Monza e Brianza;

Fidapa, sezione Modoetia - Corona Ferrea;

Inner Wheel Club di Monza PHF;

Benvenuto International Club di Monza.

Per approfondimenti: www.vital-italy.org.

La partecipazione alla serata sarà gratuita e/o ad ingresso libero sino ad esaurimento dei posti; è gradita la prenotazione presso la segreteria dello Sporting Club Monza : telef. 039.2496023; email info@sportingclubmonza.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento