Vincent Van Gogh – L’odore assordante del bianco: lo spettacolo al Manzoni

Alessandro Preziosi in Van Gogh

Vincent Van Gogh – L’odore assordante del bianco va in scena al Teatro Manzoni dal 15 al 17 novembre. Sul palco Alessandro Preziosi.

La trama

È il 1889 e l’unico desiderio di Vincent è uscire dalle austere mura del manicomio di Saint Paul. La sua prima speranza è riposta nell’inaspettata visita del fratello Theo che ha dovuto prendere quattro treni e persino un carretto per andarlo a trovare… Come può vivere un grande pittore in un luogo dove non c’è altro colore che il bianco?

Attraverso l’imprevedibile metafora del temporaneo isolamento di Vincent Van Gogh in manicomio, interpretato da Alessandro Preziosi, lo spettacolo è una sorta di thriller psicologico attorno al tema della creatività artistica che lascia lo spettatore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Royal Dalì in Villa Reale

    • dal 7 December 2019 al 20 November 2020
    • Villa Reale Monza
  • A Lissone cinema sotto le stelle nel cortile della scuola Buonarroti

    • Gratis
    • dal 7 July al 1 September 2020
    • Scuola Buonarroti
  • Arte e cultura per tornare a vivere la città: torna Seregno d'estate

    • dal 28 June al 13 September 2020
  • Brianza Beer Festival tre giorni con le migliori bionde della Brianza

    • da domani
    • dal 7 al 9 August 2020
    • Parco di Villa Tittoni
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    MonzaToday è in caricamento