A scuola fino a fine luglio (ma solo per chi lo vorrà): l'idea del Governo

Laboratori e attività fino a fine luglio, con scuole aperte su base volontaria: questa l'idea a cui il Governo Draghi sta lavorando

Chi lo vorrà potrà andare a scuola fino a fine luglio: è questa l'ipotesi a cui il Governo sta lavorando, mentre 8 studenti su 10 si trovano impegnati nella didattica a distanza. 

Non sarà un prolungamento dell'anno scolastico, che finirà come previsto la seconda settimana di giugno: le scuole resteranno aperte fino alla fine di luglio, e se possibile anche a inizio agosto, per attività di laboratorio e di socializzazione, per creare una continuità nella vita dei ragazzi e per rafforzare le competenze in vista della normalità. Almeno, questa è l'idea.

Come sarà la scuola in estate

Attualmente si sta discutendo di come gestire la scuola in estate. L'idea è organizzare dei laboratori facoltativi per gli studenti che vorranno partecipare, senza voti né appelli e con un'organizzazione per gruppi e non per classi. Spazio dunque allo sport, ai laboratori teatrali, attività formative dall'arte alla fotografia, giochi, gite e visite alla città, a discrezione del singolo istituto.

Sempre secondo l'idea del Governo, la partecipazione dei docenti sarà su base volontaria e con una retribuzione a parte, ma potrebbe esserci anche il supporto delle associazioni di volontariato.

Gli studenti con debiti formativi, e dunque quelli rimandati, se la promozione non verrà garantita dovranno invece partecipare ai corsi di recupero (a giugno o settembre).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
MonzaToday è in caricamento