Diventare fisioterapista: il percorso di formazione corretto

Tra le professioni sanitarie più ambite vi è la professione del fisioterapista. Ecco quali sono le sue caratteristiche e qual è il percorso di formazione da seguire

Foto di Angelo Esslinger da Pixabay

Tra le professioni sanitarie, una delle più ambite e delle più richieste è quella del fisioterapista. 

Operatore sanitario che può lavorare sia all'interno di strutture ospedaliere e centri medici che come libero professionista, da solo o in collaborazion con altre figure. Le sue mansioni? Definire il programma di riabilitazione volto all’individuazione e al superamento del bisogno di salute del disabile; realizzare l'attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali; proporre l’adozione di protesi ed ausili, addestrarre all’uso e verificarne l’efficacia; svolgere attività di studio, didattica e consulenza professionale.

Il percorso di formazione per diventare fisioterapista

Per diventare fisioterapista è necessario conseguire il diploma di laurea triennale in Fisioterapia. Corso di studio organizzato dalle Facoltà di Medicina e Chirurgia, a numero programmato con relativo test d’ingresso.

Il numero dei posti viene stabilito annualmente dal Ministero dell’Istruzione a livello nazionale. Tra le materie di studio citiamo, fisica, genetica, biologia, fisiologia, metodologia della riabilitazione, farmacologia, geriatria, scienze cliniche e patologia generale.

Il percorso di laurea per diventare fisioterapista prevede anche un tirocinio formativo. Tirocinio che ammonta a più di 1300 ore durante tutto il triennio e da svolgere presso strutture ospedaliere o extra-ospedaliere. 
La prova finale della laurea triennale in Fisioterapia ha anche valore di Esame di Stato abilitante all’esercizio professionale.

Dopo la laurea, il fisioterapista può accedere ai corsi di laurea magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie o frequentare master e corsi di perfezionamento per specializzarsi in specifici settori, ad esempio cardio-respiratorio, pediatrico, sportivo e ortopedico-traumatologico.

Ricordiamo, infine, che il DDL Lorenzin sulle professioni sanitarie entrato in vigore con la legge n. 3 del 11 gennaio 2018 ha introdotto l’istituzione di un albo per ognuna delle professioni sanitarie regolamentate ma non ordinate, tra cui l’Albo dei Fisioterapisti.

Come diventare fisioterapista a Monza 

Non esistono attualmente a Monza scuole per diventare fisioterapista. Se si volesse intraprendere tale professione, dunque, è necessario rivolgersi ad una delle università milanesi come l'Università degli Studi di Milano Statale, l'Humanitas University o l'Università Vita-Salute San Raffaele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La didattica a distanza ora non consumerà più Giga: la novità dei principali operatori

Torna su
MonzaToday è in caricamento