Banda ultra larga, parte a Monza la sperimentazione per portare la fibra ottica in città

Per 24 mesi sarà sperimentato un progetto per la connettività a banda ultra larga in città grazie alla promozione di Regione Lombardia e del comune di Monza: 600 unità abitative avranno un collegamento con l'infrastruttura

L'Agenda Digitale Italiana punta a raggiungere entro il 2020 la copertura del 50% delle connessioni nazionali ad oltre 100Mbit/s.

Monza però ci arriva prima.

Nel capoluogo brianzolo infatti è stato presentato "Monza HiCon", il progetto sperimentale Banda Ultra Larga promosso da Regione Lombardia a cui ha aderito anche Varese.

In una zona centrale della città verrà realizzata una infrastruttura passiva con linee di telecomunicazioni in fibra ottica con architettura Fiber To The Home punto-punto (FTTH) in grado di abilitare servizi a banda ultra larga fino a 1 Gigabit (1.000Mbit). Grazie a questo intervento verranno collegate circa 600 unità immobiliari tra appartamenti e uffici situate nei pressi della Villa Reale, dell'Autodromo e dell'Ospedale San Gerardo.

Il periodo di durata del progetto sperimentale, attuato da una associazione temporanea di imprese (ATI) composta da Sielte e Italtel, sarà di ventiquattro mesi: nell'arco di questo tempo il servizio per i cittadini che lo richiederanno sarà gratuito.

La soluzione che verrà sperimentata permetterà di non porre limiti alla banda che può essere teoricamente veicolata: ciascun operatore potrà poi accedere alla fibra diretta verso uno specifico utente e differenziare il servizio in totale libertà rispetto agli altri. Non ci saranno "problemi di ultimo miglio" perchè il progetto è indipendente dagli operatori. Un occhio di riguardo sarà anche riservato all'aspetto green perchè le nuove reti saranno più ecologiche con un consumo di energia ridotto fino al 60% in 10 anni.

Al momento l'accesso sperimentale alla rete di nuova generazione è stato pianificato nella Centrale di Cogenerazione (POP) di via Nobel Lissone, in Autodromo, nelle farmacie di via Libertà e di via Ramazzotti, nell'Istituto Comprensivo di via Sgambati, all'Ospedale San Gerardo, in Villa Reale e in una serie di stabili residenziali tra via Albinoni, via Donizetti, Enrico da Monza, Lissoni, Mozart, Paganini, Ponchielli, Rovani, S. Andrea e via Sgambati. 

Chiunque desidera prenotare il collegamento gratuito della propria unità immobiliare alla nuova rete in fibra ottica per i servizi a Banda Ultra Larga potrà compilare sul sito Lombardia HiCon l'apposito form per chiedere l'accesso al servizio. 

In questa prima fase del progetto sperimentale l'obiettivo è portare a casa del cittadino a titolo completamente gratuito una infrastruttura abilitante in fibra ottica che, per capacità e prestazioni, può garantire velocità di navigazione e fruizione di contenuti su Internet 100 volte superiori alla media nazionale.

"Si tratta di un intervento che coinvolge una notevole porzione della città" ha commentato l'assessore cittadino ai Sistemi Digitali, Egidio Longoni, "Il progetto si affianca alle iniziative portate avanti negli anni passati insieme all'assessore alle Attività Produttive Abbà che hanno interessato i privati per realizzare una città 'cablata'. A casa dei cittadini verrà portata gratuitamente la fibra ottica che consentirà nel corso dei due anni di sperimentazione l'accesso alla connettività e ai servizi connessi alla banda ultra larga con prestazioni senza precedenti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sperimentazione del progetto Banda Ultra Larga per Monza e Varese è stata affidata a Infratel, nell'ambito dell'accordo di programma siglato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Lombardia. Dopo aver completato l'iter della procedura di gara pubblica, Infratel Italia spa e l'ATI Sielte-Italtel hanno firmato il 10 febbraio il Contratto di Appalto relativo al "Progetto sperimentale Banda Ultra Larga" da realizzare nei Comuni di Monza e Varese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento