life

La Brianza come un quadro di van Gogh: apre il primo labirinto di Girasoli

A Ornago un campo di settemila metri quadrati tra sentieri ciechi e itinerari tracciati tra pennellate di giallo

Foto © Signorile / MonzaToday

Le pennellate di giallo incastonate tra l'azzurro del cielo d'estate in un angolo di Brianza. E in un attimo sembra di essere in un quadro di Vincent van Gogh, camminando tra i girasoli in un campo di settemila metri quadrati trasformato in un labirinto. A Ornago, venerdì 2 luglio, nel campo di Shirin che in primavera ha visto fiorire le meravigliose varietà di tulipani, ha aperto il primo labirinto di Girasoli della Brianza.

L'idea è venuta a Elmina e Carolina Brambilla, due sorelle che in pieno lockdown hanno deciso di far fiorire un progetto destinato a colorare le loro vite coltivando i terreni di famiglia per regalare a chiunque volesse fare loro visita qualcosa di bello - fatto di natura e sfumature tra il bianco il giallo e il viola - in un momento difficile come quello della pandemia. E dopo i tulipani sono arrivati i girasoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Labirinto di Girasoli in Brianza 

Immerso nella campagna brianzola, tra Bellusco e Ornago, il campo si trova in via Cascina Rossino (non si può arrivare in auto) e si raggiunge a piedi e al termine di una stradina sterrata ad attirare l'attenzione è una enorme macchia di giallo. La fioritura è quasi del tutto completata e l'area ha aperto al pubblico venerdì 2 luglio. Basterà varcare i filari di girasoli alti oltre un metro e mezzo per lasciarsi incantare dal mondo dei fiori e dalla loro energia: un'esperienza magica per i più piccoli che potranno guardare i petali col naso all'insù ma anche per chi è cresciuto e vuole apprezzare un panorama unico, con le pennellate di giallo all'orizzonte che incontrano le montagne.

"Abbiamo tracciato diversi percorsi che trasformeranno il campo in un vero labirinto con vie senza uscita e strade che si ricongiungono con il percorso che porta poi all'uscita" racconta Elmina. E lungo il tragitto i visitatori potranno sostare in alcune radure dove non mancheranno panchine e cornici per scattare selfie e fotografie e immortalare uno spettacolo unico. Intorno al campo sono state installate delle arnie che consentiranno di assaggiare anche il miele di girasole. 

"L'idea del labirinto è nata perchè volevamo creare qualcosa di continuativo con i tulipani, con una fioritura per ogni stagione. E dopo i tulipani - che hanno avuto un successo incredibile - abbiamo voluto i girasoli e in autunno arriveranno le zucche di Halloween".

Orari e prezzi: le informazioni

A partire da venerdì 2 luglio il Labirinto sarà aperto per tutto il mese, in settimana e nel weekend. Il biglietto di ingresso costa 4 euro (gratuito da 0 a 5 anni) e incluso nel prezzo è previsto un colorato omaggio. Dal lunedì al venerdì l'area sarà aperta dalle 17 alle 21 per sfuggire alla calura estiva e regalare un magico spettacolo al tramonto. Nel weekend invece i visitatori potranno accedere al campo dalle 9.30. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Brianza come un quadro di van Gogh: apre il primo labirinto di Girasoli

MonzaToday è in caricamento