La Monza del futuro riparte da San Fruttuoso: le proposte "smart e green" per il quartiere

Dieci associazioni hanno presentato una proposta per la variante del PGT di Monza

Il Bosco Verticale di Milano (Foto da Stefano Boeri Architetti)

Un moderno "bosco verticale" con un piccolo grattacielo nel quartiere, una mediateca, piste ciclabili, una piscina con un generatore di onde per simulare i movimenti marini e una palestra per il basket. 

E' così che San Fruttuoso immagina il futuro del quartiere. E per realizzare il cambiamento dieci associazioni del territorio hanno presentato in comune un documento con alcune proposte per la variante del PGT che vedono San Fruttuoso in prima linea come area pilota per avviare un processo di rigenerazione urbanistica a Monza.

A firmare la proposta sono state l'Associazione Culturale San Fruttuoso, Confesercenti delegazione territoriale Monza, Comitato San Fruttuoso, ASCO San Fruttuoso, Associazione Cittadini Reporter, Associazione CambiaMonza, Associazione Il Leone Viola, TurisMonza, Associazione San Fruttuoso Basket e Associazione HQMonza.

"Non si tratta di sogni o utopie" spiegano, ma di realtà, nulla di diverso da soluzioni adottate anche nelle periferie di molte altre città europee. La priorità va alla riqualificazione delle aree dismesse: tra il "Tirassegno" e il "Castello" vorrebbero vedere realizzato un piccolo "grattacielo" con un bosco verticale, "un edificio alto ma di ridotta superficie alla base realizzato con terrazze a bosco e/o un bosco verticale" con piani sotterranei da adibire a parcheggi e servizi.

"Manca a San Fruttuoso una biblioteca di quartiere, la gestione della quale potrebbe tra l’altro essere affidata a (o cogestita con) una idonea Associazione di volontari. Proponiamo non solo di realizzarla, ma di estendere la progettazione ad un vero centro multimediale che a Monza oggi non esiste. Un luogo nel quale non ci siano soltanto libri, ma anche postazioni multimediali e una sala di proiezione per film e documentari in 3D-4K standard, se non addirittura di ologrammi" si legge nel documento presentato in municipio dalle associazioni.

E ancora: "Una palestra adatta per le attività sportive, assistenziali e ludiche organizzate già presenti nel quartiere. Parliamo di un impianto sportivo coperto dedicato in particolare al basket, di misure 33 x 40 metri, con adeguata pavimentazione e attrezzature, spogliatoi, locali accessori, servizi, docce, con caratteristiche idonee ad ospitare competizioni quantomeno di livello regionale, come da specifiche CONI/FIP. Potrebbe infine essere interessante realizzare a San Fruttuoso una piscina coperta (...). Anche in questo caso, pensiamo ad una vasca natatoria dotata di impianti moderni, ad esempio i generatori/simulatori di onde marine".

Un futuro diverso si prospetterebbe anche per le numerose aree agricole del quartiere che potrebbero ospitare delle vere e proprie "urban farms", fattorie verticali. Orti e coltivazioni su più livelli che colorerebbero il quartiere in grado di produrre frutta e verdura a km 0 e di alta qualità che potrebbero diventare luoghi di sperimentazione e accogliere scolaresche. 

Potrebbe interessarti

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Monza e provincia

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

I più letti della settimana

  • Morta Nadia Toffa, la conduttrice de Le Iene combatteva contro il cancro

  • Malore mentre fa il bagno nell'Adda, 42enne muore dopo essere stato soccorso in acqua

  • Ferragosto a Monza: le migliori cose da fare

  • Evade ma l'auto va in panne sotto il temporale, soccorso dai carabinieri e arrestato

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Ladri si lanciano dal balcone per sfuggire ai carabinieri, 31enne resta a terra: arrestato

Torna su
MonzaToday è in caricamento