Assegno di cura per anziani: chi ne ha diritto

Per i cittadini monzesi, diverse sono le misure disponibili per chi si prende cura dei familiari anziani non autosufficienti

Se nel tuo nucleo familiare c'è una persona bisognosa di assistenza, alla quale sono stati riconosciuti handicap, invalidità o non autosufficienza, potresti avere diritto all'assegno di cura.

Sono per la verità diverse, le misure a sostegno dei disabili e degli anziani non autosufficienti che restano a vivere presso il loro domicilio. Scopriamole tutto.

Misura B2, sostegno alla disabilità grave e agli anziani non autosufficienti

La Misura B2 è riservata alle persone in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Non è un semplice bonus, ma un insieme di interventi di sostegno per garantire la piena permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel proprio contesto di vita. Il bonus mensile e il voucher vengono erogati attraverso gli Ambiti Territoriali, previa valutazione e predisposizione del "Progetto individuale di Assistenza".  Per alcune tipologie di bisogni, di carattere sociosanitario, la valutazione viene effettuata dagli Ambiti territoriali in raccordo con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale competente (ASST).

Tale misura è riservata ai cittadini che vivono presso il loro domicilio:

  • con gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente l’autosufficienza e l’autonomia personale nello svolgimento della vita quotidiana, di relazione e sociale
  • in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/1992,

 Oppure

  •  beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alle legge n. 18/1980

Per richiedere la Misura B2 è necessario presentare l'ISEE in corso di validità: in questo modo si potrà ottenere un  buono sociale mensile finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal caregiver familiare sino ad un importo massimo di 800 €. La domanda deve essere presentata, per i cittadini monzesi, presso i Servizi Sociali (qui indirizzi, numeri di telefono e modalità di appuntamento).

L'ISEE sociosanitario deve essere inferiore a € 50.000 per adulti/anziani, l'ISEE ordinario inferiore a € 65.000,00 se minori

Misura B1, gravissima disabilità

I cittadini residenti, che vivono al domicilio, riconosciuti invalidi con indennità di accompagnamento, senza limiti di reddito, affetti da grave  o gravissima stato di demenza, certificato da specialista tramite la scala di valutazione CDRS superiore o uguale al valore di 4, possono beneficiare di diverse misure in base alla loro condizione.

Se l'anziano è totalmente assistite a domicilio viene erogato un buono mensile di massimo € 1.100 euro, di cui € 600,00 quale livello essenziale regionale per sostenere il caregiver e la restante quota, da un minimo di € 200 a un massimo di € 500, per sostenere a titolo di rimborso le spese per personale di assistenza regolarmente assunto. In base ai bisogni può esseere integrato un voucher mensile fino a € 460. Il buono mensile viene erogato per compensare le prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto.

Per richiedere la misura, è necessario scaricare la modulistica da qui e rivolgersi all' U.O. Continuità Assistenziale Viale Elvezia n°2 Monza
mail: uo.coas@ats-brianza.it  - tel: 039.2384808 – 2384365

Reddito di autonomia per anziani e disabili

Annulmente, il Comune di Monza mette a disposizione un Reddito di autonomia per anziani e disabili. Il voucher, di 4.800 €/annui (nel 2020), è riservato a:

  • anziani in condizione di vulnerabilità socio-economica con compromissione funzionale lieve/moderata per sviluppare maggiormente relazioni sociali e capacità di cura di sè o essere caregiver di familiari non autosufficienti con necessità di sollievo e supporto per mantenere una adeguata qualità della vita.
  • persone con disabilità con compromissione funzionale per implementarne le competenze e le abilità finalizzate all'inclusione sociale e allo sviluppo dell’autonomia.

I requisiti per gli anziani sono:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • residenza nei comuni dell’Ambito Territoriale di Monza
  • età superiore a 65 anni
  • vivere al proprio domicilio
  • ISEE (ordinario o ristretto) pari o inferiore a € 20.000,00 euro
  • non frequentare in maniera sistematica e continuativa unità d’offerta o servizi a carattere socio-sanitario
  • non avere gravi limitazioni dell'autosufficienza e dell'autonomia personale

La domanda va presentata agli Sportelli del Segretariato sociale di via Cederna 19 con copia della carta d'identità (tel: 039 2832851).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento