Procedura e informazioni per la registrazione di una coppia di fatto a Monza

Vuoi registrare una coppia di fatto a Monza? Ecco qual è la procedura da seguire, e cosa comporta una convivenza di fatto

In Italia, la disciplina sulle coppie di fatto è stata introdotta con la Legge Cirinnà del 2016 (Legge n.76/2016).

Secondo la legge, i conviventi di fatto sono due persone maggiorenni unite in modo stabile da legami affettivi di coppia e di reciproca  assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un’unione civile. Una coppia di fatto può essere composta da due persone dello stesso sesso, o di sesso diverso: la loro convivenza viene attestata attraverso un'autocertificazione in carta libera presentata al Comune di residenza, in cui i conviventi dichiarano di convivere presso uno stesso indirizzo.

Ma come si registra una coppia di fatto a Monza? Scopriamolo insieme.

Coppie di fatto a Monza, la procedura

A Monza, la dichiarazione per la costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, di sesso uguale o diverso, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, residenti nel Comune, coabitanti e iscritte sul medesimo stato di famiglia.

Se hanno già la stessa residenza anagrafica, è sufficiente che compilino e inviino l'apposita dichiarazione (scaricabile qui). In caso contrario, prima di presentare la dichiarazione, dovranno effettuare la variazione di residenza o di abitazione.

Anche le coppie già iscritte al Registro delle Unioni Civili del Comune di Monza devono presentare la dichiarazione e seguire la procedura per la costituzione di un’unione civile.

Coppia di fatto, i diritti

I conviventi di fatto godono degli stessi diritti spettanti al coniuge nei casi previsti dall’ordinamento penitenziario, e:

  • in caso di malattia e di ricovero, hanno diritto reciproco di visita, di assistenza, nonché di accesso alle informazioni personali, secondo le regole di organizzazione delle strutture ospedaliere o di assistenza pubbliche, private o convenzionate, previste per coniugi e i familiari
  • ciascun convivente di fatto può designare l’altro quale suo rappresentante con poteri pieni o limitati in caso di malattia che comporta incapacità di intendere e di volere, per le decisioni in materia di salute oppure, in caso di morte, per quanto riguarda la donazione degli organi, le modalità di trattamento del corpo e le celebrazioni funerarie
  • diritti inerenti alla casa di abitazione
  • successione nel contratto di locazione della casa di comune residenza per il convivente di fatto in caso di morte del conduttore o di suo recesso dal contratto
  • inserimento nelle graduatorie per l’assegnazione di alloggi di edilizia popolare, qualora l’appartenenza a un nucleo familiare costituisca titolo o causa preferenziale
  • diritti del convivente nell’attività di impresa
  • ampliamento delle facoltà riconosciute al convivente di fatto nell’ambito delle misure di protezione delle persone prive di autonomia
  • in caso di decesso del convivente di fatto, derivante da fatto illecito di un terzo, nell’individuazione del danno risarcibile alla parte superstite si applicano i medesimi criteri individuati per il risarcimento del danno al coniuge superstite 

Come dichiarare una convivenza di fatto a Monza

Per dichiarare una convinvenza di fatto a Monza è necessario compilare la dichiarazione (scaricabile qui) e presentarla, insieme ad una copia del documento di identità dei richiedenti:

  • presso lo Sportello al Cittadino di piazza Carducci (tel: 039.2374363)
  • con raccomandata A/R indirizzata a: Comune di Monza - Servizi Demografici e Sportello al Cittadino, piazza Carducci, 20900 Monza (MB)
  • via mail, con firme autografe, all'indirizzo sportelloalcittadino@comune.monza.it
  • via PEC, con firma elettronica di entrambi i richiedenti, all'indirizzo monza@pec.comune.monza.it

Se i richiedenti hanno nazionalità straniera, è necessario che presentino anche un'attestazione consolare rilasciata dalle Autorità competenti del Paese di origine, che ne certifichi lo stato libero, e che deve essere tradotta e legalizzata in Prefettura.

L'ufficio Anagrafe procederà entro 2 giorni a registrare la convivenza di fatto, con decorrenza dalla data di presentazione della dichiarazione. Dal momento della registrazione (entro i 2 giorni lavorativi successivi), si potranno ottenere il rilascio di un certificato attestante la costituzione della convivenza di fatto.

Il contratto di convivenza

I conviventi di fatto a Monza possono disciplinare i rapporti patrimoniali con la sottoscrizione di un contratto scritto di convivenza, a pena di nullità, con atto pubblico o scrittura privata con sottoscrizione autenticata da un notaio o da un avvocato.

Il contratto di convivenza deve essere trasmesso al Comune dal notaio o dall'avvocato che ha redatto l'atto in forma pubblica o che ha autenticato le sottoscrizioni dei conviventi di fatto, entro dieci giorni, secondo le modalità descritte per la presentazione della dichiarazione.

La risoluzione del contratto di convivenza deve essere comunicata dal notaio o dall'avvocato all'Ufficiale d'anagrafe ai fini dell'aggiornamento della registrazione anagrafica.

Il contratto può contenere:

  • l’indicazione della residenza
  • le modalità di contribuzione alle necessità della vita in comune, in relazione alle sostanze di ciascuno e alla capacità di lavoro professionale e casalingo
  • il regime patrimoniale della comunione dei beni (modificabile in qualunque momento nel corso della convivenza)

Il contratto è nullo:

  • in presenza di un vincolo matrimoniale, di un’unione civile o di un altro contratto di convivenza
  • in mancanza dei requisiti previsti per la dichiarazione di convivenza di fatto (assenza di rapporti di parentela, affinità o adozione; assenza di un legame affettivo stabile di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale)
  • se una delle parti è minorenne
  • se una delle parti è interdetta giudizialmente
  • in caso di condanna per il delitto di cui all’articolo 88 del codice civile (omicidio consumato o tentato sul coniuge)

Il contratto si risolve in caso di:

  • accordo delle parti
  • recesso unilaterale
  • matrimonio o unione civile tra i conviventi o tra un convivente ed altra persona
  • morte di uno dei contraenti

Come cancellare una convivenza di fatto a Monza

Se si vuole cancellare una convivenza di fatto a Monza, perché sono venuti a meno i legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, è possibile presentare l’apposita richiesta di cancellazione sottoscritta da entrambi o da uno solo dei componenti della convivenza di fatto, allegando copia del/i documento/i d’identità del/i sottoscrittore/i, secondo modalità descritte sopra per la consegna della dichiarazione.

Nel caso di richiesta di cancellazione da parte di un solo componente, il Comune invierà all’altro una comunicazione.

La dichiarazione di cancellazione è scaricabile qui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sia la dichiarazione che la cancellazione sono gratuite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento