Igiene urbana a Monza: Sangalli promossa con 7/8

Dal sondaggio demoscopico dell’istituto di ricerca indipendente Eumetra MR su un campione rappresentativo di cittadini monzesi emerge che la raccolta dei rifiuti è puntuale, sufficiente e fatta nei giorni stabiliti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Nove monzesi su dieci apprezzano il servizio di igiene urbana in città, attribuendo un 7/8 come voto medio alla «raccolta dei rifiuti che avviene nella sua abitazione/condominio» fatta quotidianamente dall’Impresa Sangalli. Secondo l’opinione dei cittadini, infatti, la raccolta dei rifiuti è puntuale, sufficiente e fatta nei giorni stabiliti (molto o abbastanza rispettivamente secondo il 97%, 96% e 98%). Rispondendo alla domanda «Qual è la sua opinione generale sui servizi di pulizia delle strade di Monza?», più di otto cittadini su dieci hanno espresso soddisfazione dicendo che il servizio è abbastanza o molto positivo con un voto medio di 6/7. Da evidenziare però che l’88% di loro ammette che «la pulizia delle strade dipende anche da chi sporca». E quindi il monzese dà 6 e ½ al grado di civiltà ed educazione dei propri concittadini. Questo quanto emerge dalla ricerca dell’istituto di ricerca indipendente di Eumetra MR su un campione rappresentativo di cittadini monzesi commissionata da Be Media per comprendere la loro opinione nei confronti dei servizi di igiene urbana, dalla pulizia delle strade alla raccolta differenziata, al servizio porta a porta a Monza. Il campione degli intervistati è composto da 603 individui maggiorenni rappresentativi della popolazione residente a Monza per genere, età e circoscrizione di residenza a cui, con il metodo di interviste CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing), sono state rivolte domande in merito alla percezione generale sulla raccolta rifiuti e pulizia delle strade nella propria città e nel proprio quartiere. Da Eumetra Mr, istituto italiano di ricerca sociale e di marketing, orientato allo studio dell’innovazione e del cambiamento sociale, Renato Mannheimer, autore del sondaggio, ha commentato: “Il settore dei rifiuti è molto complesso e ci vuole una certa dose di coraggio, da parte delle aziende, a commissionare indagini di settore di questo tipo. E a renderle pubbliche. La Sangalli è stata premiata dai cittadini con un alto gradimento. Ci sono mabiti di miglioramento, ma il voto medio degli utenti si assesta su valori tra il sette e l’otto su un massimo di dieci. Tutte le aziende e i comuni dovrebbero avere il coraggio di effettuare tali verifiche sul gradimento dei cittadini”. Federico Maurizio d'Andrea, Presidente dell'Impresa Sangalli, ha commentato: “A distanza di qualche mese dalla fine del commissariamento, abbiamo deciso di chiedere direttamente ai monzesi cosa pensano della pulizia della loro città, con l'aiuto di un istituto di ricerca indipendente e affermato, specializzato in questo genere di indagini. Ne emerge un grado di soddisfazione ancor più elevato di quello che ci aspettavamo, soprattutto se si pensa che l’igiene urbana è uno dei settori con maggiori criticità in molte città italiane. E di questo risultato bisogna ringraziare tutti i nostri bravissimi lavoratori che ogni mattina restituiscono ai monzesi una città pulita e decorosa. Questi risultati ci spingono a guardare avanti continuando a investire in Ricerca & Sviluppo per impianti e servizi sempre più efficienti e sostenibili. E ci consentono anche di rispondere, con dati oggettivi, a chi, pervicacemente e pretestuosamente, continua a parlare della Sangalli al passato, con i pregiudizi tipici delle persone mentalmente pigre. In questo senso, mi piace ricordare che la nostra attenzione non è limitata alla mera qualità del servizio: da quando sono alla guida dell’Impresa, in soli sei mesi, abbiamo completato il processo di self cleaning e abbiamo attuato, autonomamente, un aggiornamento del sistema di controllo interno che pone la Sangalli all’avanguardia e non solo nel settore della raccolta dei rifiuti. E’ stata una sfida impegnativa, ma agevolata nel conseguimento del risultato dall’abnegazione della stragrande maggioranza di chi, a vario titolo, lavora in Sangalli e mai ha smesso di ritenersi orgogliosamente parte integrante di una bella realtà imprenditoriale e monzese. Oggi la Sangalli è una delle più importanti imprese private italiane del settore impegnata a crescere in Italia e all’estero cogliendo tutte le opportunità che il mercato offre”. Ma non solo i cittadini. Anche i lavoratori della Sangalli hanno dimostrato di apprezzare il proprio datore di lavoro posizionando l’impresa nella TOP 400 e tra le prime del settore per grado di soddisfazione dipendenti. Questo quanto dalla ricerca pubblicata lo scorso anno dall’istituto indipendente di ricerca tedesco Statista che ha realizzato un importante sondaggio, intervistando online più di 15 mila dipendenti di imprese che danno lavoro in Italia ad almeno 250 persone (I dipendenti sono stati consultati in maniera anonima in modo da poter esprimere apertamente il proprio parere, senza alcuna influenza dal proprio datore di lavoro).

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento