Venerdì, 23 Luglio 2021
MonzaToday

Jennifer Moro si candida alla guida di Desio per il centrosinistra

"Desio LIBERA, CORAGGIOSA, VICINO A TE", queste le parole di Jennifer Moro, già Assessore e Vice sindaco, si presenta ai cittadini come candidata Sindaca di Desio alle elezioni di ottobre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Jennifer Moro, 46enne desiana, un passato da imprenditrice e ricercatrice universitaria, già vice sindaco e assessore al bilancio e sicurezza per la giunta di Roberto Corti, ha presentato sabato 12 giugno la propria candidatura a Sindaca di Desio alle elezioni comunali di ottobre.

La Moro, che si è già distinta per le sue battaglie ambientali e contro la realizzazione di Pedemontana sul territorio brianzolo ha spiegato dettagliatamente nel suo discorso di presentazione i valori che regolano la propria vita e sui quali intende fondare la propria attività amministrativa in caso di vittoria: LIBERTA’, CORAGGIO e VICINANZA alla comunità intera.

Questo il discorso di Jennifer Moro dinnanzi ai giornalisti e ai rappresentanti delle liste che la sostengono, PD, Desio Viva e Sinistra per Desio, presenti alla conferenza stampa: “Ho deciso di presentarmi come candidata Sindaca della città nella quale sono nata e cresciuta. Ho un passato diviso tra imprenditoria e ricerca universitaria, mondi che mi hanno permesso di sviluppare una certa varietà di competenze ed esperienze, e sviluppare tratti caratteriali quali la determinazione, una buona capacità di trovare soluzioni a situazione complesse, la capacità di ascolto, una certa dinamicità, flessibilità e direi anche una certa forza fisica! Perchè organizzare il tempo con due lavori contemporanei, tre figlie in quattro anni e l'aggiunta, in seguito, dell'attività politico/amministrativa sono qualità davvero necessarie. Ho una esperienza ormai decennale nell’amministrazione della città, sviluppato le giuste competenze per ricoprire questo ruolo e ho una profonda conoscenza del territorio. La passione che mi anima nasce dalla volontà di continuare a trasformare Desio in una città bella, curata, verde, sostenibile, accogliente, inclusiva, solidale ed europea. Per descrivere questo obiettivo ho scelto tre parole chiave che rappresentano valori importanti per caratterizzare me e la Desio che desidero per tutti i desiani.

Desio LIBERA. LIBERA da tutti gli elementi che riteniamo negativi per il luogo del nostro vivere. La libertà costituisce la forza che una comunità investe nel lottare per un futuro migliore: non ci faremo intimidire da chi vorrebbe rovinare il nostro territorio costruendo un'autostrada (pedemontana), non ci piegheremo alle colate di cemento, non consentiremo l'aumento dell’inquinamento, non accetteremo il condizionamento di chi non ha a cuore il bene della città. La nostra città deve continuare ad essere LIBERA da tutto ciò che può deturpare il suo territorio, da tutto ciò che può compromettere il suo tessuto sociale e produttivo e dalle limitazioni all’accesso fisico e sociale dei luoghi e dei contesti. In questo ambito ricadono temi a noi cari come la salvaguardia dell’ambiente, l’affermazione della legalità, la libertà dai pregiudizi e dagli stereotipi, il sostegno alla libertà dei singoli dal bisogno economico, il sostegno delle pari opportunità, l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Desio CORAGGIOSA. Il coraggio è l'agire nonostante...nonostante il malaffare cerchi di tornare al potere, nonostante alcune scelte siano percepite come impopolari e necessitino di tempo per essere comprese, nonostante una pandemia che nessuno si aspettava, che ci è costata tanto dolore e che però ci ha visto uniti nella battaglia. CORAGGIOSA per la tenacia che metteremo nel procedere nel percorso già intrapreso nella costruzione della città che abbiamo immaginato. Una città accogliente, capace di includere, di costruire percorsi di partecipazione alle scelte amministrative, capace di essere all’avanguardia nella costruzione dello spazio pubblico e nel ripensamento di ruoli e funzioni degli elementi che compongono la nostra città. Una città capace di combattere contro la pandemia e che guarda con fiducia al futuro. Il coraggio di tenere continuamente lontano il malaffare.

Desio VICINA A TE. VICINA A TE che desideri una città attenta ai bisogni di tutti, in pace con l'ambiente, una città che accolga tutti, che guardi al futuro con dinamismo e che sappia cogliere le sfide di una città europea del ventunesimo secolo. In questo contesto, essere prossimi gli uni verso gli altri è il segno di una comunità coesa. La vicinanza a chi è in difficoltà è per noi l’aiuto ai cittadini in tutte le fasi della vita. Dal supporto alle giovani coppie, all’assistenza durante il periodo dell’infanzia, con servizi adeguati e accessibili a tutti, alla collaborazione con gli istituti scolastici, per le erogazioni di servizi integrati nel ciclo di istruzione, ai servizi e ai luoghi dedicati agli adolescenti, per la creazione di un percorso di consapevolezza di sé e dell’essere cittadino. A questi si affiancano l’assistenza in caso di difficoltà economiche, a chi deve affrontare o gestire una disabilità, il supporto per il reinserimento nel mondo del lavoro e infine l’assistenza nella fase più avanzata del proprio ciclo di vita. Potremmo dire, vicina sempre. Ovviamente tutti questi punti saranno esplicitati nel programma che io e la coalizione che mi sosterrà presenteremo alla città sulla base dei quali chiederemo il voto dei cittadini. Infine, una piccola nota. Ho scelto Sindaca e non Sindaco. L’ho scelto perché la lingua è considerata “uno dei mezzi di trasmissione di una visione del mondo nella quale trova spazio il principio di inferiorità e marginalità sociale della donna”. “Gli studi documentano come l’universo linguistico sia organizzato intorno all’uomo mentre la donna continui a essere rappresentata per immagini stereotipate e riduttive che non rappresentano la realtà” (come recita un vecchio, purtroppo ancora attuale, studio sul sessismo della commissione sulle pari opportunità). La mia scelta si colloca così in questo contesto: vogliamo continuare a trasformare la città, iniziamo anche dal linguaggio. Infine, ringrazio tutte le persone che mi stanno accompagnando in questo percorso, auguro a noi di vincere ma se così non sarà, sarà stata comunque un'occasione di crescita per tutti noi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jennifer Moro si candida alla guida di Desio per il centrosinistra

MonzaToday è in caricamento