Paleoarte a Monza per dinosauri in carne e ossa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

La Paleoarte approda con due straordinari eventi al Parco della Reggia di Monza all'interno della Mostra Dinosauri in Carne e Ossa. Sono tornati e hanno fame! (Viale Mirabello, Cascina Casalta), grazie all'ideazione e all'organizzazione dell'Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana A.P.P.I. a cura di Anna Giamborino, Presidente della stessa. Il primo appuntamento è fissato per domenica 2 luglio 2017 con l'illustratrice Eloisa Scichilone in Dinosauri in matita e ossa, dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15:30 alle ore 18:30, laboratorio di disegno creativo per i più piccoli (a partire dai 3 anni), con la guida di Eloisa, per dar sfogo alla creatività degli artisti in erba. La Scichilone aiuterà ad osservare e a far cogliere ai piccoli disegnatori tutte le caratteristiche e le diversità degli animali presenti in mostra. Il secondo incontro con la Paleoarte è previsto per domenica 9 luglio 2017 con il pluripremiato artista Davide Bonadonna in 3D(i)nosauri dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15:30 alle ore 18:30, performance di scultura digitale.

Si tratta di un'attività dimostrativa in cui l'artista sarà anche a disposizione del pubblico per rispondere a tutte le curiosità che si celano dietro il mondo della scultura 3D; sarà possibile provare la percezione tattile offerta dal programma di modellazione digitale tridimensionale ed entrare nel “dietro le quinte” di Dinosauri in Carne e Ossa. Gli eventi sono compresi nel prezzo del biglietto di ingresso e non prevedono costi aggiuntivi, né prenotazione. L'esposizione Dinosauri in Carne e Ossa. Sono tornati e hanno fame! è itinerante e ha carattere paleontologico; si tratta di un progetto interamente "Made in Italy", è realizzato da GeoModel di Mauro Scaggiante, organizzato da Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana A.P.P.I., promosso dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, gode del patrocinio del Comune di Monza e Parco Valle Lambro, è curata dai paleontologi Simone Maganuco e Stefania Nosotti. Che sia davvero domenica 9 luglio 2017 l'ultima occasione per vedere i Dinosauri in Carne e Ossa?

Eloisa Scichilone è illustratrice e al tempo stesso insegnante di disegno artistico e di yoga. Ha iniziato nella moda e nelle agenzia pubblicitarie, per alcuni anni ha collaborato con Disney Italia per poi proseguire nel campo dell’animazione come character designer e successivamente dedicarsi a libri e progetti più personali. I suoi disegni hanno illustrato libri per grandi e piccini e magazines in Italia e all'estero. Ha pubblicato con Loescher, Armando Editore, Teramata, Pavesio, Disney, YogaJournal (…) Dal 2000 si dedica anche allo Yoga secondo gli insegnamenti Integral Yoga di Sri Swami Satchidananda e negli anni si è formata per l'insegnamento della pratica. Nella vita come nel lavoro cerca di unire tutte le sue passioni intrecciando così le diverse discipline: disegnando di Yoga e di tanto in tanto facendolo praticare ai suoi allievi di disegno.

Davide Bonadonna Per oltre 15 anni ha lavorato come illustratore medico-scientifico con le maggiori case editrici e testate periodiche italiani (Elsevier-Masson, Focus, Quark). Dal 2007, sotto la supervisione del paleontologo Simone Maganuco, ricercatore associato al Museo di Storia Naturale di Milano, concentra totalmente la sua attività nel campo della paleoarte specializzandosi nella ricostruzione di ambienti e organismi preistorici. I suoi lavori, risultato di un mix di tecniche tradizionali e digitali, sono apparsi sulle maggiori riviste internazionali di settore quali Nature, Science e National Geographic. In collaborazione con la ditta Geomodel, realizza per la mostra itinerante “Dinosauri in Carne e Ossa” modelli in scala e al vero attraverso la modellazione sia classica (plastilina e polistirolo) sia tridimensionale digitale (software ClayTools e ZBrush).

Con il paleontologo Andrea Cau e il geologo Federico Fanti del Museo Geologico Giovanni Capellini di Bologna, ha ricostruito la testa di Neptunidraco ammoniticus, il più antico metriorinco al mondo, e il coccodrillo preistorico Machimosaurus rex. I suoi lavori sono esposti al Museo Capellini (BO), al Parco Natura Viva (VR), al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda (CR), sul sito icnologico di Zone (BS), al Museo Geologico G.Cortesi di Castell'Arquato (PC), al Museo di Storia Naturale di Milano, al Sauriermusemum di Aathal (Zurigo), al Garden of the Gods museum di Palm Springs (USA) e al MUSE di Trento. Dal 2010 collabora con Simone Maganuco e Nizar Ibrahim, paleontologo dell'Università di Chicago, alla ricostruzione del paleoambiente del Kem Kem, nell'attuale Marocco, e dello Spinosaurus, il più grande predatore mai scoperto. Gli studi sono stati pubblicati sulle rivista scientifica Nature e divulgati al grande pubblico dal National Geographic tramite la rivista e una mostra itinerante “Spinosaurus, the lost giant od Cretaceous” delle quali è l’illustratore.

INFO MOSTRA ORARI E GIORNI D’APERTURA MOSTRA Dal 2 giugno al 9 luglio 2017 Lunedì - venerdì: 15:30 - 19:30* Sabato, domenica e festivi: 10:00 - 19:30* Nelle mattine da lunedì a venerdì sempre aperto per gruppi e scuole, esclusivamente su prenotazione. *La biglietteria chiude un'ora prima dell'orario di chiusura indicato.

PRENOTAZIONI visite guidate e attività didattiche didattica@paleoappi.it T. 348 058 0470 (lunedì - venerdì, 10:00 - 13:00 / 14:30 - 17:30)

BIGLIETTI Intero: € 10 Ridotto: € 7 Ridotto Speciale: € 4

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento