Non abbiate paura: la scuola c’è

La lettera accorata del Vicepreside del Collegio Bianconi ai suoi studenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

“Care studentesse e cari studenti, sono orgoglioso di voi!” con queste parole il vicepreside del Collegio Bianconi di Monza, Prof. Andrea Villa, si è rivolto per iscritto ai suoi studenti. Una lettera inviata in tempo di emergenza, in cui ogni certezza sembra vacillare. Uno scritto che desidera far sentire la voce della scuola quale familiare rassicurazione e che pubblichiamo per infondere coraggio e speranza ai milioni di studenti che stanno affrontando la prova non facile della didattica a distanza. “La sfida che abbiamo davanti è straordinaria e consiste nel mantenere alta quella decisiva volontà di conquistare ogni secondo che ci è dato, anche in questo tempo. Lo possiamo fare con l'impegno nella quotidianità, nella fatica dello stare sui libri o sul tablet… lo possiamo fare nel rapporto di serena fiducia e di responsabilità che ci riconosciamo reciprocamente. Molti di noi desidererebbero darsi da fare fattivamente perché sentiamo il bisogno di scendere in campo per aiutare chi sta soffrendo e chi si sta prendendo cura dei malati. Io stesso, di tanto in tanto, mi chiedo se il mio stare in casa sia utile al Paese. Però sono convinto che oggi sia questo il nostro posto. Dobbiamo sentirci uniti, farci compagnia, costruirci e rinnovarci come comunità educante. Solo questo dà senso, oggi, al sacrificio di chi si sta battendo contro il virus. Il nostro stare a casa è l'anima piena del servizio sociale che oggi, attraverso internet, può essere la Scuola. Unità, compagnia, comunità che riempie quel vuoto che non deve abbatterci. Non abbiate paura! Ricominceremo il cammino! E lo faremo rinnovati da quel bisogno di relazione che stiamo sperimentando adesso in tutta la sua tenacia. Questa sia la speranza per il nostro domani”. Il Collegio Bianconi è un esempio concreto di Scuola, unica Istituzione che può entrare quotidianamente e con sistematicità nelle case, che non si è mai fermata e sta rispondendo con competenza e grande senso di responsabilità alle difficoltà derivanti dalle restrizioni imposte dall’emergenza. “Oltre alle lezioni settimanali in videoconferenza e sulle piattaforme digitali per ogni ordine e grado, abbiamo rafforzato il nostro essere comunità attraverso l’organizzazione di caffè letterari, rigorosamente in diretta streaming sui canali social della scuola, in cui professori, studenti e genitori si fanno compagnia condividendo serate di musica e di didattica alternativa riscoprendo, mai come in questo momento storico, il piacere di stare insieme” - conclude Villa.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento