menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva la neve a Monza, ecco l'allerta meteo della Regione Lombardia: le previsioni

I primi fiocchi potrebbero cadere nel pomeriggio di mercoledì

Potrebbe nevicare a Monza. I primi fiocchi di neve potrebbero iniziare a cadere dal primo pomeriggio di mercoledì 19 dicembre, come riportato dal portale dell'aeronautica militare. Il condizionale è d'obbligo: il portale meteorologico dell'aeronautica militare segnala con una probabilità del 90% precipitazioni di acqua mista a neve. 

Meteo, arriva la neve a Monza: scatta l'allerta maltempo

Nella mattinata di mercoledì 19 dicembre sono previste "le prime deboli precipitazioni in arrivo su Bassa pianura occidentale e Appennino Pavese, nevose oltre i 400-600 e con locali sconfinamenti fino a 200 metri circa — fa sapere la protezione civile della Regione Lombardia —. Nel pomeriggio precipitazioni sempre deboli ma in estensione a tutta la regione (eccetto la bassa pianura mantovana, interessata dai fenomeni tra la sera e la notte), con quota neve intorno ai 400-600 metri".

"In pianura — precisa la protezione civile lombarda — le precipitazioni saranno prevalentemente sotto forma di pioggia, pioggia mista a neve possibile solo sui settori occidentali (alta pianura varesina, area milanese occidentale e pianura pavese); tra il tardo pomeriggio e la sera l'abbassamento delle zero termico previsto favorira? un'ulteriore diminuzione della quota neve, con graduale passaggio a neve sulla pianura occidentale, piu? probabile tra la serata e la notte (tutte la regione, escluse le zone sud-orientali, dove e? attesa pioggia mista a neve). Le temperature in pianura si manterranno positive (tra 0 e 1 °C) sulla pianura occidentale, con accumuli di neve al suolo per lo piu? scarsi".

"Entro la mezzanotte di mercoledì — conclude la protezione civile lombarda — sono previsti accumuli fino a 5 cm su Alta pianura varesina, Brianza e Area Milanese; tra 5 e 10 cm su Pianura pavese; tra 0 e 3 cm su Alta pianura bergamasca, Pianura centrale e Bassa pianura lodigiana-cremonese; al di sopra dei 600 metri accumuli previsti tra 5 e un massimo di 15 cm; solo su Valtellina e Valcamonica valori inferiori e generalmente tra 1 e 10 cm".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento