"La Bolivia a Seregno": mostra fotografica, aperitivo, concerto

L'evento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

I volontari dell'Associazione Carla Crippa portano la Bolivia a Seregno: la mostra fotografica "Bolivia. Lo spazio come..." sarà aperta con ingresso libero sabato 11 dalle 15.30 alle 23 e domenica 12, dalle 10.30 alle 19.00 e ospiterà, oltre alle foto più significative scattate dai volontari dell'associazione durante i loro viaggi umanitari, anche diversi momenti di incontro, musica e degustazioni. Il weekend boliviano si aprirà venerdì 10 febbraio alle 21, con l'inaugurazione della mostra e gli interventi di Francesco Valagussa, professore di Estetica all'Università Vita-Salute San Raffaele e di Anna Acquistapace, responsabile editoriale di LUZ Photo Agency, che introdurranno il senso delle immagini esposte e selezionate dai volontari Mattia Consonni e Roberto Arienti. L'allestimento della mostra prevede un vero e proprio "percorso sensoriale" che coinvolge, insieme alla vista, anche il tatto, l'udito e il gusto: a tutti i presenti, al termine dell'incontro, verrà offerto un tipico infuso boliviano. Si prosegue sabato sera, a partire dalle 19.00, con un ricco aperitivo e il concerto acustico di Lelio Morra, giovane cantautore italiano, noto per il suo singolo di successo del 2016: "Dedicato a chi" Durante la serata sarà possibile sostenere l'Associazione tramite l'acquisto delle magliette di Manolito, con le esclusive vignette sul Sud America. Il presidente dell'Associazione Carla Crippa, Alberto Ortolina: "Abbiamo pensato di condividere la nostra esperienza di cooperazione in Bolivia in un modo molto diretto - niente come le immagini può farci comprendere una realtà difficile come quella che si incontra nei villaggi o nelle carceri - ma anche conviviale, con la musica, e con gesti importanti come il ritrovarsi e il bere e il mangiare insieme. Regaliamo a tutti un'occasione per scoprire qualcosa di nuovo, grazie a Roberto Arienti, Mattia Consonni, Claudia Farina e a Mirko Pozzi che hanno condiviso le loro foto e a tutti i volontari e che ci hanno aiutato nell'allestimento, così come al Circolo Culturale S. Giuseppe che ci ospita." *** L'Associazione "Carla Crippa onlus" nasce nel 1995 per iniziativa dei famigliari e degli amici di Carla Crippa, missionaria laica nata e cresciuta a Seregno, che ha dedicato la sua vita prima ai figli degli emigrati italiani in Germania tra gli anni '60 e gli anni '80 e poi ai figli dei carcerati e dei minatori in Bolivia tra gli anni '80 e '90. L'associazione, costituitasi l'anno successivo alla sua morte, intende portare avanti il suo impegno in favore della popolazione boliviana, con un'attenzione particolare verso i bambini, i carcerati e le comunità più povere, grazie al contributo dei suoi volontari. A partire dal 2011, in Bolivia nella città di Santa Cruz, operano a nome dell'Associazione come missionari laici fidei donum, Veronica e Mirko Pozzi che hanno dato vita alla casa-famiglia "Sandro Terragni".

Per Informazioni: Associazione Carla Crippa ONLUS - Circolo Culturale S. Giuseppe Tel.: 333-31.04.354 - 333.94.75.161 Mail: info@associazionecarlacrippa.org

Torna su
MonzaToday è in caricamento