Vacanze al mare: come proteggere l’auto da sole, sabbia e salsedine

Se hai in programma una vacanza al mare, ricorda che le particolari condizioni che lì si trovano potrebbero danneggiare la tua auto: ecco come proteggerla

Designed by Freepik

L’estate è fantastica ma il caldo, il sole e altri fattori possono rovinare la nostra auto. E imparare a proteggerla è fondamentale..

Le tanto attese vacanze sono arrivate, e chi ha scelto come meta una località molto calda e con molte giornate di sole, deve regalare alla propria auto un'’attenzione decisamente maggiore.

Lasciare la macchina in zone soleggiate durante i mesi estivi può infatti essere molto dannoso, in quanto il sole tende a rovinare le superfici vetrate, mentre la salsedine e la sabbia causano ruggine. La soluzione ottimale contro i raggi solari è quella di installare delle pellicole oscuranti sui vetri dell’auto, così da  proteggerli  mantenendo allo stesso tempo una temperatura più bassa all’interno dell’abitacolo. Non potendo applicare tali pellicole al parabrezza, si consiglia di acquistare una paratia che lo copra completamente: questo evita che il sole e le alte temperature vadano a rovinare le parti in pelle all’interno dell’auto e il cruscotto stesso.

È molto importante sapere che dopo una lunga esposizione dell’auto al sole non bisogna per nessuna ragione direzionare il flusso dell’aria condizionata sul parabrezza, soprattutto se vi sono delle crepe. La drastica differenza di temperatura potrebbe causare la rottura del vetro. 

Ecco dunque che, la prima ed elementare regola, è parcheggiare all’ombra (chiaramente se possibile). Attenzione però a lasciarla sotto gli alberi: potreste rischiare di trovarla ricoperta di resina, sostanza collosa e molto complicata da rimuovere.

Quando si è in vacanza al mare, invece, è bene ricordare che parcheggiare in prossimità della spiaggia è sicuramente una grossa comodità ma che la salsedine, depositandosi sulla carrozzeria, rischia di farla arrugginire. Si consiglia quindi di coprire l’auto con un telo protettivo per tutta la durata della sosta o, in alternativa, passare preventivamente della cera protettiva. Quando la salsedine si è depositata sull’auto è necessario lavarla molto bene, assicurandosi che il sale sia stato rimosso completamente. Per quanto riguarda la sabbia, invece, bisogna rimuovere tutti i tappetini e aspirare l’abitacolo in tutti i suoi spazi. Questa operazione andrebbe fatta alla fine di ogni giornata, per evitare che la sabbia graffi gli interni.

Piccoli accorgimenti, ma capaci di preservare la propria amatissima auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento