Perché scegliere una bici elettrica a Monza

Sempre più persone acquistano biciclette elettriche, con pedalata assistita. Ecco i motivi per i quali conviene

In Italia il mercato delle biciclette elettriche, con pedalata assistita, aumenta di anno in anno. Basti pensare a come nel 2018 le vendite nel nostro Paese siano aumentate del 20%, registrando 148mila ebike vendute. Quando si parla di queste bici 2.0 si fa riferimento a mezzi con batteria e un piccolo motore elettrico. Una bici classica dunque, che può però pedalare al proprio posto nei momenti in cui si dovrebbe fare maggior fatica.

L’obiettivo non è infatti quello di allenarsi, percorrendo tracciati in bici. Si tratta semplicemente di un modo green e comodo per spostarsi in città, evitando di ricorrere all’auto per qualsiasi commissione. Si potrà dunque fare affidamento alla spinta elettrica in ripartenza o salita, utile soprattutto nelle città con particolari pendenze. Si eviterà di affaticarsi e dunque sudare, coprendo maggiori distanze e risultando presentabili per un appuntamento con degli amici o magari un impegno di lavoro.

Bici elettrica, cosa prevede la legge

Sotto l’aspetto legislativo la bicicletta elettrica viene equiparata a una tradizionale bici. Ciò vuol dire poter percorrere senza alcuna limitazione sia le piste ciclabili che le aree cittadine a traffico limitato. È bene ricordare però che il Codice della Strada limita il motore presente sulla bici a un massimo di 250 Watt di potenza. L’assistenza elettrica deve sempre risultare subordinata alla pedalata, con il sistema automatizzato da disattivare una volta superati i 25 km/h.

I vantaggi di una bicicletta elettrica

Il risparmio economico è senza dubbio in cima alla lista dei pro di una bicicletta elettrica. Sarà così possibile evitare di sfruttare la propria auto di continuo, ogni giorno, consumando carburante, inquinando e sprecando più tempo del dovuto, considerando il traffico. Con una bici elettrica ci si potrà tenere in forma e raggiungere qualsiasi meta al costo di una ricarica della batteria. È inoltre possibile trovare in commercio modelli di vario genere, comprese le bici pieghevoli. Ciò vuol dire poterla portare con sé ovunque, anche in ufficio, ripiegandola comodamente. Spostamenti cittadini più fluidi e sereni, con zero costi per bollo o assicurazione. L’autonomia consente inoltre di percorrere dai 20 ai 100 km, così da non restare mai senza carica.

Biciclette elettriche a Monza

Se si è intenzionati ad acquistare una bicicletta elettrica a Monza, ecco degli indirizzi che potrebbero risultare utili:

Parco Bici – Via Prina, 22 

Atala – Via della Guerrina, 108

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento