Bollo auto: approvato il condono per i debiti sotto i 1000 euro

Hai un debito contratto tra il 2000 e il 2010? Ora non sei più tenuto a pagarlo: ecco come funziona il condono del bollo auto.

Se il bollo auto non è stato pagato per una cifra inferiore ai 1.000 euro, e risale al periodo tra il primo gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, il debito si vedrà annullato: è quanto stabilito da una recente sentenza della Corte di Cassazione, che prevedeva il condono previsto dal Decreto Fiscale 2018 poi confermato dalla Commissione Tributaria delle Marche. 

È stato infatti applicato l’articolo 4 del decreto legge 119/2018 riferito al condono: “I debiti di importo residuo, alla data di entrata in vigore del presente decreto, fino a mille euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, ancorchè riferiti alle cartelle per le quali è già intervenuta la richiesta di cui all’articolo 3 (definizione agevolata o più semplicemente rottamazione) sono automaticamente annullati".

Non sono mancati dubbi e incomprensioni, in quanto nel decreto non esisteva un riferimento specifico al bollo auto, e quindi le regioni hanno comunque contestato il mancato pagamento agli automobilisti. Questi ultimi a loro volta si sono trovati costretti a fare ricorso alla Commissione Tributaria per la cancellazione delle cartelle da parte di Equitalia.

Il Ministero ha fatto comunque chiarezza sulla disciplina del decreto in vigore già da alcuni mesi, specificando appunto che la tassa automobilistica rientra tra le altre comprese.

Il debito deve essere inferiore ai 1.000 euro nella somma di capitale, interessi e sanzioni tra il 2000 e il 2010, senza fare riferimento al mese in più previsto dalla legge per mettersi in regola col mancato pagamento.

Inoltre, grazie alla cancellazione automatica del debito, gli automobilisti “non pagatori” non dovranno fare assolutamente nulla: semplicemente, non pagheranno alcunché.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Ombrelli sopra il centro di Monza, ecco perchè la città si è coperta di verde

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento