Legge di bilancio: cosa succederà nel 2020 al settore auto & co

Cosa cambierà nel 2020, per auto & co.? Ecco tutte le novità previste dalla Legge di Bilancio

Foto di Dariusz Sankowski da Pixabay

Approvato in via definitiva, il disegno di Legge di Bilancio 2020 prevede diverse novità in tema motori. 

Innanzitutto, le discusse auto aziendali: a dispetto di quanto in un primo momento si era ipotizzato, i cambiamenti non saranno così "sconvolgenti". Il focus sarà sulle emissioni di anidride carbonica, dalle quali dipenderà la percentuale di tassazione dei benefit. Gli scaglioni sono infatti quattro: fino a 60 g/km, da 61 a 160 g/km, da 161 a 190 g/km, oltre 190 g/km. La prima fascia subirà una tassazione sui fringe benefit del 25%, mentre per la seconda la percentuale sarà del 30%. La quarta fascia avrà una percentuale del 40% nel 2020 e del 50% nel 2021. Del 50% nel 2020 e del 60% nel 2021 sarà invece la tassazione che riguarderà l’ultima fascia. 

Per quanto riguarda i carburanti, si potrebbe verificare un loro aumento nel 2021. In sostanza, c’è stato l’aumento della clausola sulla salvaguardia delle accise e, nel caso in cui tra un anno il governo non riuscisse ad eliminarla, dal primo gennaio 2021 le accise su benzina e gasolio cresceranno. Le cifre di questo potenziale maggioramento ancora non si conoscono, ma il governo ha comunque rassicurato i consumatori promettendo che riuscirà ad evitarlo. 

I monopattini elettrici saranno trattati come le biciclette. Dal primo gennaio 2020 potranno circolare liberamente su strade e piste ciclabili, condotti da chiunque senza la necessità di patente. L’unico vincolo riguarderà la potenza, che non dovrà superare i 500 W.

Infine ci sarà un aumento delle imposte Ires per le concessionarie autostradali. Colpendo solo il settore trasporti, questo aumento non riguarderà i pedaggi, che rimarranno invariati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento