UJet, lo scooter iper connesso con cui ascoltare la musica e ricaricare i device

Lo scooter più rivoluzionario, fra poco sul mercato? È l'elettrico Ujet, e il merito va alla sua batteria super sicura e remevobile, che si trasforma in stazione di ricarica per i propri dispositivi mobili

Fonte: Facebook (UJet)

Alimentato da un motore elettrico, UJet è lo scooter super tecnologico dotato di elementi mai visti prima. E, dopo aver catturato l’attenzione di tutti al C.E.S. di Las Vegas per il suo design e la sua tecnologia, è ora in arrivo sul mercato.

UJet nasce in Lussemburgo, e tra le sue caratteristiche uniche scopriamo la ruota orbitale (la prima mai prodotta in serie) e il telaio asimmetrico, che lo rendono molto elegante ma anche robusto. I clienti possono scegliere tra due dimensioni di batterie, di cui l’autonomia massima e minima dichiarate sono rispettivamente di 75 e 150 Km, determinate da molti fattori quali: il peso del conducente, lo stile di guida, la superficie stradale, le condizioni climatiche e del suolo, l’intensità di utilizzo dell’energia del freno e del recupero. Ma il bello deve ancora arrivare: infatti, la vera notizia è che la batteria di UJet non solo è sicura, ma connessa, rimovibile e trasportabile. Così, la si può portare ovunque utilizzandola come powerbank per i propri dispositivi o magari per ascoltare della musica. Si, è tutto vero, la batteria si trasforma in una cassa grazie ai diffusori wireless integrati. UJet inoltre ha un peso molto leggero, grazie ai materiali compositi avanzati che sono stati utilizzati per costruirlo, lo scooter pesa solo 49 Kg.

Un altro elemento unico che caratterizza questo innovativo scooter elettrico è la possibilità di piegarlo in pochi secondi, riducendo di molto le sue dimensioni, ed eliminando così la preoccupazione per il parcheggio. Inoltre, con uno schermo touch screen da 7” e un’ interfaccia molto ricca, UJet da la possibilità di accedere al proprio smartphone, al navigatore e alla riproduzione musicale. E, se si monta una videocamera, si può fotografare o filmare il proprio viaggio. 

Un'apposita app permette di bloccare o sbloccare lo scooter, rimanendo sempre connessi, senza contare che UJet può essere anche condiviso con gli amici, dal momento che sua posizione è sempre monitorabile e - in caso di problemi - si possono ricevere notifiche. Infine, è necessario sapere che questo scooter monta il primo pneuamtico al mondo ad essere migliorato con la nanotecnologia che gli permette di garantire massima aderenza e presa.

Personalizzabile scegliendo tra numerosi colori e diverse altezze della sella, UJet può essere acquistato sul sito del costruttore.

Il motore da 3 Kw è integrato nella ruota e offre una coppia di 80 Nm. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento