Opportunità per le imprese del commercio e del turismo

Contributi fino al 50% delle spese per la formazione e il miglioramento delle competenze del titolare o dei dipendenti: c’è tempo sino al 26 giugno per presentare le richieste

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

La forza della rete: non è uno slogan, ma l'effetto del progetto che ha riunito otto amministrazioni comunali, una Camera di Commercio e tre associazioni di categoria per creare un "Distretto dell'attrattività territoriale" (DAT) allo scopo di rendere più attrattivo dal punto di vista turistico e commerciale l'intero territorio distrettuale e di promuovere la crescita della competitività delle sue imprese.

È nato così il "Brianza Shopping Experience", un Distretto dell'attrattività che si estende nelle due province di Como e Monza Brianza, vede Cantù quale ente capofila e poi Cabiate, Carugo, Figino Serenza, Giussano, Lentate sul Seveso, Mariano Comense e Meda quali comuni partner.

Il progetto è stato valutato molto positivamente da Regione Lombardia (è risultato primo in graduatoria tra quelli presentati nella provincia di Como), che ha concesso un contributo di 360mila euro, il massimo erogabile, a fronte di un investimento complessivo dei comuni partecipanti vicino ai 900mila euro.

Il bando di cofinanziamento della Regione prevedeva anche una quota a totale carico dei comuni, pari al 5% del contributo ottenuto, in favore delle piccole imprese del commercio e del turismo che hanno partecipato o che intendono partecipare a corsi di formazione per migliorare le competenze manageriali e linguistiche, l'organizzazione del proprio punto vendita, imparare tecniche di visual merchandising o strategie di promo-commercializzazione e tecniche innovative di fidelizzazione della clientela.

La somma complessiva destinata alla formazione è dunque di 18mila euro, messi a disposizione dalle singole amministrazioni comunali attingendo esclusivamente a risorse proprie e in proporzione alla quota di finanziamento regionale ricevuto: Meda contribuisce con una somma di oltre 4.300 euro. Ha dichiarato Claudio Salimbeni, assessore alle Attività produttive, Ambiente ed Economia sostenibile del comune di Meda: "La sinergia delle amministrazioni riunite in 'Brianza Shopping Experience' ha permesso di attivare una linea di finanziamento per le imprese commerciali e del turismo del nostro territorio che le singole amministrazioni, solo con i loro bilanci, non avrebbero potuto mettere a disposizione. Abbiamo pensato di investire in strumenti culturali e professionali che rappresentano un ottimo inizio per sviluppare il settore. L'intuito e l'imprenditorialità dei brianzoli, ne sono sicuro, faranno il resto".

Il bando integrale, l'elenco dei codici Ateco d'impresa e il modulo per la presentazione della richiesta sono disponibili sul sito del comune di Meda, alla pagina dedicata, voce "Allegati".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento